Galasso OrtonaCentrata la salvezza nel girone B di Promozione, per la Virtus Ortona 2008 è tempo di pensare alla prossima stagione. Al riguardo, è intervenuto il direttore sportivo del club Antonio Galasso (in foto): «Dopo la salvezza, vogliamo ripartire. Salvo clamorose défaillance dell’ultimo minuto, dovremmo ripartire con le poche forze economiche che abbiamo. Quel poco che c’è, vogliamo sfruttarlo al massimo. Abbiamo già raggiunto un accordo di massima con l’allenatore: Eugenio Brettone (lo scorso anno all’Athletic Lanciano ed ex Fossacesia e Spal Lanciano) che due anni fa ci ha portato in Promozione. Ancora non mettiamo nero su bianco, ma si tratterebbe di un gradito ritorno».

Giorni di intenso lavoro per il club che sta valutando vari profili per il prossimo torneo di Promozione: «Insieme al vice presidente Francesco Osti e al direttore tecnico Alessandro Galasso, stiamo lavorando in simbiosi con il mister per valutare il da farsi. Brettone ci ha chiesto un innesto di categoria per ogni reparto. Vorremmo ripartire dal nostro capitano Antonio Grossi e da Simone Altobelli, uno dei migliori under della categoria: entrambi ci hanno dato tanto nella passata stagione e meritano la riconferma. La rosa verrà completata con qualche giocatore dello scorso anno e con i ragazzi ortonesi. Dobbiamo essere bravi a trarre il massimo da quello che abbiamo».

Infine, un pensiero rivolto alla nuova finestra di mercato che, causa Coronavirus, imporrà spese contenute alle società: «I giocatori devono capire il momento critico: è una fase troppo difficile per fare richieste esose alle squadre. Bisogna venirsi incontro da ambo le parti. Noi cercheremo di accontentare tutti».