È arrivata l’ufficialità. Il Vasto United può festeggiare l’approdo in Seconda Categoria dopo che, nella giornata di ieri, il Comitato Regionale Abruzzo ha reso nota la graduatoria delle squadre ripescate. Ai nostri microfoni è intervenuto il presidente Mattia Bucci che si è detto «soddisfatto per l’obiettivo raggiunto. Ci siamo presi – continua il numero uno biancorosso – quello che meritavamo. Abbiamo perso la testa della classifica nell’ultima giornata prima dello stop definitivo ai campionati.

Il numero uno biancorosso si è soffermato anche sugli obiettivi per la prossima stagione: «Siamo una matricola nella nuova categoria e, di conseguenza, il primo obiettivo che ci poniamo è quello di ragionare domenica per domenica, puntando, in primo luogo, alla salvezza. Una volta raggiunto questo step, cercheremo di raggiungerne altri più prestigiosi». 

Il sodalizio, in estate, ha lavorato molto per pianificare la prossima stagione 2020/21. A livello societario c’è stato un riassetto con nuovi investitori. Per quanto concerne lo staff tecnico, il primo passo è stata la conferma dell’allenatore Michele Felice, al secondo anno sulla panchina biancorossa. Successivamente il club ha allargato i suoi orizzonti, dando vita ad un ulteriore squadra per competere nel torneo Amatori.

Dal mercato sono arrivati otto nuovi giocatori. Dalla Prima Categoria, più precisamente dallo Scerni, è stato prelevato il centrocampista Mattia Lammanda; dal Trigno Celenza, invece, è stato ingaggiato il duttile difensore Francesco Savino.

Cinquina di innesti dalla Pro Vasto 2018 (non iscritta al campionato di Seconda): il difensore Michele Marchesani, il terzino Simone Belfiore, i centrocampisti Mattia Nocciolino e Mario D’Ascanio e l’esterno offensivo Francesco Pianese. Dalla Vastese, infine, è arrivato il giovane Riccardo Settembrini.