Tempo di recuperi in casa Vastese, con i biancorossi che oggi (ore 14:30) saranno di scena al “Galileo Mancini” di Castelfidardo, contro la compagine locale. Una sfida alla quale le due squadre arrivano con umori diametralmente opposti: i biancorossi sono reduci dal k.o. interno con il Castelnuovo Vomano subìto in superiorità numerica e merito di una prodezza balistica su punizione di Loviso, mentre i biancoverdi sono usciti indenni dal derby (1-1) con la quotatissima Recanatese.

Gli uomini di mister D’Adderio, che nei giorni scorsi hanno annunciato anche l’arrivo di due nuovi calciatori (il portiere Boccanera e il terzino Barbarossa), sono alla ricerca di una vittoria per abbandonare la zona rossa della classifica. La compagine abruzzese ha perso il feeling col successo il 18 ottobre scorso, data del successo nel derby tutto abruzzese con il Pineto (1-0).Aragonesi a passo lentissimo in trasferta: 2 punti in 4 partite, troppo pochi.

I fidardensi non hanno mai perso in casa, totalizzando 9 punti nei cinque match interni (2 vittorie e 3 pareggi). In terra amica, marchigiani capaci di stoppare la corazzata Campobasso (1-1) e neutralizzare l’insidia Castelnuovo (1-0), ma senza mai segnare più di una volta a gara. Un campo, quello del “Galileo Mancini” già espugnato nelle passate stagioni dalla Vastese: 0-1 nella stagione 2016-17 e 1-2 nel 2017-18.
Nel roster marchigiano figura da poco anche il centrocampista Mario Corcione, che aveva iniziato la prima parte di stagione proprio nella Vastese. Il classe 2001 si è trasferito alla corte di mister Lauro nelle ultime settimane, in prestito dall’Avellino (proprietario del cartellino).

Rubriche