Gianluca Pollace non è più un giocatore della Vastese. Il difensore si riavvicina a casa per ragioni familiari e la società biancorossa lo saluta così sui suoi profili: «Da parte di tutto il gruppo biancorosso il ringraziamento a Pollace per la professionalità, l’impegno e l’attaccamento alla maglia continuamente dimostrati da quando, nell’estate del 2019, è approdato a Vasto».

Ritorno nel Lazio

Pollace, terzino destro classe 1995, è cresciuto nelle giovanili di Urbetevere e Lazio. Con la Primavera biancoceleste (di cui è stato anche capitano), il difensore si è tolto tante soddisfazioni: uno Scudetto, due Coppe Italia e una Supercoppa. Nel 2015 il passaggio alla Salernitana, l’anno successivo a Gubbio e Racing Roma. Nella stagione 2017/2018, finì alla Sicula Leonzio, prima del passaggio in terra aragonese, fortemente voluto dalla Vastese. La scorsa estate è stato tra i primi confermati della rosa biancorossa.

Nicolas Maranca

Rubriche