Tutto pronto per l’inizio di stagione della Valle Peligna, di scena domenica sul campo dello ScafaPassoCordone nel match valido per l’andata del primo turno di Coppa Italia di Promozione. A tal proposito, abbiamo intervistato il direttore sportivo del club, Davide Silvestri (in foto), intervenuto sulla stagione, sugli obiettivi e sul mercato.

«Il girone che quest’anno andremo ad affrontare è un girone complicato, con squadre attrezzate, tecnici preparati ed esperti, piazze importanti e storiche che hanno conosciuto categorie superiori e vogliono tornarci. Credo che sarà una bella sfida sia per la salvezza che per la vittoria finale, in un campionato dominato dall’incertezza a causa del Covid. In campionato affronteremo alla prima giornata il Piano della Lente, una squadra che si è molto rinforzata con gli acquisti di De Angelis, Pelusi e Fasciocco. In Coppa Italia, invece, faremo visita domenica allo ScafaPassoCordone, squadra ostica ed esperta. È sempre dura giocarci contro, specie in trasferta».

Silvestri ha evidenziato anche gli obiettivi stagionali della Valle Peligna: «In campionato puntiamo alla salvezza, abbiamo rinforzato la squadra in tutti i reparti per questo obiettivo. Siamo composti principalmente da under, con tanti volti nuovi. Occorrerà assemblare questa nuova squadra, cosa che il mister Rossi sta facendo benissimo in questo periodo precampionato. In Coppa, invece, cercheremo di andare avanti il più possibile: è una vetrina davvero importante per i nostri ragazzi».

Impossibile non soffermarsi sulla storia della neonata società: «La nuova società Valle Peligna è nata dall’unione della GS Raiano – storica matricola del calcio peligno – e dalla Virtus Pratola del presidente Torano, storica scuola calcio di Pratola Peligna. Già dallo scorso anno le due società avevano deciso di creare un unico settore giovanile e quest’anno, in un momento storico così delicato, hanno unito gli sforzi per quanto riguarda la prima squadra».

Infine, una chiosa sul mercato: «Dopo le importanti conferme di Di Giannantonio, Sinni, Giovanni Verrocchi , Saccoccia, Tiberi e Nuri, la squadra è stata rinforzata con elementi d’esperienza e di qualità come Omar Valente, per puntellare il reparto difensivo insieme a Lino Di Carlo, con Matteo Pacella per il centrocampo, e con Luca Del Conte, Guglielmo Dionisi e Piero Di Biase per l’attacco. Importantissimi gli under, con le conferme di Simone Ragusa (2002) e Federico Verrocchi (2001) e i nuovi acquisti: i portieri Hamo Gary (2001) e Antonio Pizzoferrato (2001), e i difensori Valdez (2002),Di Cioccio (2003) e Barbonari (2003). La società resta comunque vigile sul mercato nel caso dovessero presentarsi nuove opportunità». 

Rubriche