Chiusa una porta si apre un portone, vale anche per le prime classificate nei gironi di Terza Categoria. Conclusa, in modo inatteso, la stagione 2019/2020, si programma il futuro con vista Seconda Categoria. Cavalcate di rilievo, record su record e gol a valanga per le vincitrici della Categoria più bassa ma più entusiasmante.

Nel girone teatino, fa il vuoto il Canosa Sannita di mister Battistella. 50 punti in 19 gare, conoscendo la sconfitta in una sola occasione e centrando una striscia positiva di ben 12 vittorie consecutive. Con 44 gol segnati e 13 subiti, i rossoblù sono il miglior attacco e la terza miglior difesa del girone. Protagonisti tutti gli effettivi della rosa, sugli scudi soprattutto i capocannonieri Luca Ottaviani e Andrea Romeo.

Due le aquilane a stappare lo spumante. Il Marruci taglia il traguardo nel girone A con il gap minimo di 2 punti sul Montereale. 54 gol segnati (miglior rendimento offensivo) e 14 subiti, con 14 vinte e due pareggiate delle 16 partite a referto. Risalta soprattutto il nome del capocannoniere del girone, Domenico Capogrossi, che ha messo la firma su 20 gol. Nel girone B, Roccacasale in festa con appena 3 punti di margine sulla Sanpelinese. In 15 match, un solo ko ed una sola sconfitta (0-1 in casa della diretta concorrente). 52 gol all’attivo, 11 subiti per la vincitrice del girone, miglior attacco e miglior retroguardia del campionato. Spuntano i 21 centri di Eduardo Cuccurullo, ex Ovidiana Sulmona e Pacentro che ha condotto i suoi al successo forte della sua esperienza ed indiscussa abilità.

Nel raggruppamento pescarese, trionfo per il Castilenti. I gialloneri del Presidente Mazzocca la spuntano nella sfida a tre con Cantera Adriatica e Picciano. 50 punti per i ragazzi del Presidente Mazzocca, con 16 successi in 21 giornate. 57 gol siglati, 20 incassati ed un rendimento interno da applausi con 10 vittorie su 11 gare giocate nella Valle Del Fino. Sugli scudi Diego Gigante, giocatore che rappresenta un lusso per la Categoria, con 13 gol in cassaforte dal suo arrivo a dicembre.

Arrivo a pari merito nel girone teramano. Atletico Giulianova e Sporting Martinsicuro dominano il campionato con 47 punti a testa ed un risultato di parità nello scontro diretto. I giuliesi hanno il miglior rendimento interno del girone con 29 punti raccolti su 33 disponibili davanti al pubblico amico. Uno dei punti di forza dell’Atletico è senza dubbio la difesa, con 20 gol subiti la seconda miglior retroguardia tra le teramane. I vibratiani, invece, si congedano dalla Terza col miglior attacco (54 centri all’attivo) e il rendimento esterno più netto (24 punti in 11 gare in trasferta). Se Braca trascina il Giulianova con 13 centri, ancora meglio fa il bomber del Martinsicuro Paolella, che sigla 14 marcature.

Nel girone vastese, il Montazzoli stacca il pass per la Categoria superiore con appena un punto su Montalfano e Vasto United. A far la differenza anche la miglior difesa del raggruppamento, con appena 13 reti al passivo a fronte dei 36 segnati. Il classe 1997 Manuel Carapello trascina i suoi con 10 gol, 9 per Domenico D’Addario.

Favole a lieto fine, una escalation che porta in Seconda piazze importanti e piacevoli novità. Verso un futuro tutto da scoprire.