Tra le squadre ripescate in Seconda Categoria c’è anche Il Tre Ville ’93, inserito nel girone F. A tal proposito, ai nostri microfoni, è intervenuto l’addetto stampa dei gialloneri, Antonio Zuccarini.

«Il ripescaggio ottenuto in Seconda Categoria è frutto di disponibilità e organizzazione societaria» ha dichiarato Zuccarini. «In questi due anni (la società è completamente nuova, con nuova matricola) abbiamo sempre avuto come obiettivi la crescita tecnica, la valorizzazione e gli investimenti sulla struttura di gioco. Tutto questo ci ha dato l’opportunità di poter tentare il ripescaggio. E così è stato. Riteniamo che il blasone del nome Tre Ville possa tornare, lavorando in modo serio e puntando sui giovani, alle categorie disputate negli anni passati».

L’addetto stampa ha svelato quelli che saranno gli obiettivi del club in vista della prossima stagione: «Vogliamo mantenere la categoria. Non sarà facile assolutamente: il girone F è tra i più interessanti, con società storiche e ben strutturate, ma cercheremo di dire la nostra».

Il lavoro della società con i giovani è stato realizzato anche in sede di mercato: «La maggior parte del gruppo dell’anno scorso ha sposato l’idea della società, ovvero quella di cercare di ottenere il ripescaggio. È un gruppo per lo più giovane, formato da ragazzi del 1999,2000 e 2001, di sicuro valore. La valorizzazione dei giovani è un nostro punto fermo: fiducia completa ai ragazzi. La rosa è stata completata con dei ragazzi di esperienza e di categoria, pronti ad essere dei punti di riferimento in campo e fuori. Insomma, abbiamo creato e stiamo creando un mix fatto di esperienza e gioventù».

Infine, una precisazione e un augurio: «Ci preme comunicare la costituzione della scuola calcio dalla passata stagione, in forte crescita. È un punto molto importante e cruciale per la nostra società. Per ultimo, ovviamente, ci auguriamo che tutti i protocolli e le accortezze emanate dalla FIGC e dalla LND possano aiutare la ripresa dei campionati».