Molti si chiedono cosa ne sarà delle Categorie minori, sempre più incerte verso un futuro con punti interrogativi a destra e sinistra. E se il Comitato Regionale Abruzzo attende, altrove si inizia a meditare sul domani delle realtà più piccole, se non provinciali. Nelle ultime ore, in particolare, sono state Puglia ed Emilia-Romagna ad esprimersi confrontandosi anche con le proprie società.

La Puglia fissa le date provvisorie

Una premessa fondamentale fatto dal Comitato pugliese, tutto è modificabile a seconda dell’andamento del contagio. Detto ciò, l’organo territoriale ha comunicato alle squadre che il primo turno utile della categoria Juniores Regionale potrebbe esserci il 9 gennaio 2021. Terza Categoria, Allievi e Giovanissimi provinciali, invece, scenderanno in campo il 10 gennaio. Date che quasi sicuramente slitteranno, visto l’andamento della curva epidemiologica.

L’Emilia rinvia ogni decisione

La LND della Regione emiliano-romagnola, dal canto suo, ha avviato le interlocuzioni con le società di Seconda e Terza Categoria in via ufficiale. La linea seguita, dopo un accurato confronto tra tutte le componenti, è quella di rimandare ogni possibile decisione ai giorni successivi il 3 dicembre, data di scadenza dell’attuale Dpcm. Difficile, e non poco, fare previsioni, perciò ogni decisione ufficiale andrà valutata attentamente. L’unica certezza riguarda la proroga della scadenza della seconda rata delle iscrizioni: in Emilia-Romagna viene portata alla ripresa delle attività.

[Foto di copertina di Alex da Unsplash]

Nicolas Maranca

Rubriche