Il meglio e il peggio dell’ultimo turno

CHI SALE…

RENZO DE MELIS, calciatore Real Alanno: va bene che di questi tempi contro la Dinamo Calcio segnano un po’ di tutti, ma la quaterna realizzata nell’anticipo di sabato rappresenta pur sempre un evento da celebrare. A maggior ragione sulla soglia dei 40 anni…

NOVA 2017: firma l’impresa del giorno, riuscendo a neutralizzare l’attacco atomico del Roccacasale e favorendo l’aggancio, in vetta, da parte della Sanpelinese. Che  sentitamente ringrazia…

NICOLAE PANDUREANU, calciatore Giuliano Teatino: trascina i rosanero alla loro quarta vittoria stagionale, segnando tutte e tre le reti che rimandano a casa, ed a mani vuote, il Sant’Apollinare

 

…E CHI SCENDE

ATLETICO GIULIANOVA: quello di Cerchiara non è un campo tra i più agevoli, ed un pari ci può anche stare. Il problema è che il punticino rimediato lì costa ai giuliesi la vetta solitaria del girone teramano e, di conseguenza, l’aggancio, a quota 44, da parte dello Sporting Martinsicuro

UNITED L’AQUILA: il Centi Colella non sembra portare molta fortuna ai “mammuth”. Almeno nelle ultime due gare interne. Caratterizzate da altrettante battute d’arresto

SANT’APOLLINARE: le becca di santa ragione in quel di Giuliano Teatino, ed è costretto a rinviare, almeno momentaneamente, l’assalto alla seconda piazza, saldamente nelle mani del Sangro River