CHI SALE…

DANILO AURELI, calciatore Nova 2017: tra i bomber ancora in attività è forse il più prolifico. Una cosa però è certa: a quasi 46 anni (che compirà il 15 aprile prossimo) continua a giocare ed a segnare con l’abituale frequenza. Tant’è che grazie alla doppietta rifilata domenica scorsa allo Statulae Goriano Sicoli, ha già raggiunto quota tredici..

CIVITAQUANA: compie l’impresa del giorno andando ad espugnare l’imbattuto campo del Castilenti, ex capolista solitario del girone di Pescara. Facendo di fatto un bel favore al Picciano, che ha agganciato in vetta i gialloneri, ma anche a sé stessa, dato che i tre punti di domenica le consentono di blindare, almeno momentaneamente, la qualificazione ai play-off

ROCCA SANTA MARIA: chissà se l’Atletico Giulianova li avrà chiamati per ringraziarli dell’impresa fatta… Il bel pareggio colto infatti dai verde blue ai danni dello Sporting Martinsicuro hanno spianato la strada ai giuliesi, consentendo loro di fregiarsi, proprio all’ultima di andate, del titolo di “campione d’inverno” del girone teramano

 

…E CHI SCENDE

MONTAZZOLI: che Furci non fosse un campo dei più agevoli lo si sapeva, ma che potesse costare così caro al Montazzoli, non era certo negli auspici dei biancazzurri. Passati, nel giro di solo 90’, dal primo al terzo posto

SANT’APOLLINARE: in una rincorsa già di per sé difficile, nei confronti di un rullo compressore come l’attuale Canosa Sannita, ci mette pure del suo, facendosi infilare a domicilio dal Guastameroli. Risultato: rossoblù a +11 e addio sogni di gloria…

UNITED CAPISTRELLO: dopo aver subito tredici reti in undici gare, ne becca sette (sia pur dalla capolista) negli ultimi 90’ di gioco, finendo col perdere (malamente) la propria gara interna e pure la quinta piazza del girone B aquilano