Arriva anche la conferma, Vincenzo Spadafora non entra nella nuova squadra di Governo. Nella lista del nuovo Premier incaricato Mario Draghi, l’ormai ex Ministro delle politiche giovanili e dello sport non compare, al contrario di alcuni reduci dalla precedente esperienza governativa, come Roberto Speranza. Resta da capire chi prenderà il suo ruolo alle attività sportive, con la pentastellata Fabiana Dadone che sembrerebbe avere la certezza che ciò accada a suo nome. Spadafora, prima di lasciare il suo ufficio, si è congedato con un ultimo messaggio diffuso su Facebook in modalità video.

Le parole di Spadafora

«Oggi si conclude una lunga giornata durata 17 mesi. Ho avuto l’onore e il privilegio di servire il mio Paese e di questo sarò sempre grado a chi me lo ha consentito. Abbiamo lavorato tanto e sicuramente abbiamo fatto tante cose buone, altre avremmo potuto farle meglio, di sicuro abbiamo governato nel momento più difficile e drammatico per l’Italia dal dopo guerra ad oggi. Ora tocca ad altri. Continuerò nel mio impegno politico da deputato, ruolo che ricopro da 3 anni, e vi posso assicurare che mi occuperò di sport e di giovani, ma anche di tutti i temi sociali che mi hanno accompagnato nel mio percorso di vita. Grazie di cuore per i tanti messaggi di queste ore, alcuni davvero mi hanno commosso. Restiamo connessi perché il confronto con voi sarà sempre importante anche per orientare la mia attività. Attività che continuerà con la passione di sempre».

Nicolas Maranca

Rubriche