Continuano i recuperi del campionato di Serie D prima della ripresa regolare che, salvo colpi di scena, ci sarà tra una settimana. Nel weekend, tra le oltre 20 sfide in programma, spicca Aprilia – Vastese nel girone F, una partita che si sarebbe dovuta svolgere il 25 ottobre scorso nella quinta giornata. Ghiotta chance per l’aggancio biancorosso al treno playoff e per centrare il quinto risultato utile in stagione. Dopo il 2-2 con l’Olympia Agnonese, mister Massimo Silva si ritrova tra le mani quasi l’intero organico a disposizione e ha solo il compito di scegliere se partire con il 3-4-3 o il 3-5-2.

Nessuna distrazione

Non inganni la classifica, non è una partita da prendere sottogamba. I laziali sono penultimi a quota 2 punti, è vero, e in casa fin qui hanno raccolto zero punti. Un solo gol segnato (secondo peggior attacco) e ben 12 subiti (seconda peggior difesa), dati resi tali anche dalla debacle di Notaresco di una settimana fa. I rossoblù hanno chiuso i giochi 5-0 in appena un’ora di gioco, ma va detto che fino a quando i laziali erano in 11 uomini, prima dell’espulsione, il match non è stato affatto a senso unico. Spicca l’ex Gianluca Pollace, passato all’Aprilia nell’ultimo mese e che ha lasciato un grande ricordo negli aragonesi.

Nicolas Maranca

Rubriche