La dodicesima giornata di Serie D lascia senza sorriso Notaresco e Real Giulianova, sconfitte 1-0 a Cynthialbalonga e Aprilia. Pari per il Pineto contro il Fiuggi, dopo il successo del Castelnuovo sulla Vastese nell’anticipo del sabato (Clicca qui). In classifica, ora, i tareschini vengono agganciati dal Rieti a quota 20, in attesa di recuperare la sfida con la Vastese. Il Pineto sale a quota 16 ma resta momentaneamente fuori dalla zona playoff,. Piove sul bagnato per il Real Giulianova, cui non bastano i nuovi arrivi a resta in zona rossa con 5 punti.

Pineto, un punto in rimonta

Al “Mariani-Pavone”, il sodalizio biancazzurro va subito sotto. Al 7′, Proia spinge in avanti il Fiuggi e pesca l’incornata vincente di Forgione, 1-0. Poco dopo, punizione di Tornatore che sfiora il palo e grazia il Pineto. Al 17′, i locali iniziano a farsi vivi. Prima Tomassini, su invito di Esposito, trova la parata di Novi. Poi Pepe, sugli sviluppi di una punizione, spedisce out di testa. Nella ripresa, il Pineto ci prova con convinzione, ma né Minnozzi e né Esposito riescono a perforare il muro innalzato dall’estremo difensore laziale. Pari che arriva, ma solo all’81’: fallo in area su Ciarcelluti e rigore trasformato da Minincleri, 1-1 e piccolo passo in avanti per i teramani.

Notaresco, brusco stop

Secondo ko stagionale per la truppa di Epifani, che a Genzano si fa sopraffare dal Cynthialbalonga pur creando diverse occasioni. Parte bene la compagine teramana, con Marchionni ad innescare Frulla, tocco sul portiere in uscita e salvataggio sulla linea di un difensore. Al 20′, i locali si fanno timidamente vivi con un tiro alto da fuori di Panaioli e, poco dopo, Dos Santos sfiora l’1-0 ospite trovando solo l’esterno della rete. Gara che si blocca, fino ad inizio ripresa. AL 48′, lampo di Dos Santos, Santilli esce in qualche modo e salva. Al 69′ laziali avanti: Di Vico riceve un cross dalla destra e manda alle spalle di Shiba di testa. Dall’altra parte, caccia al pari con Palumbo, stoppato da un difensore sulla linea, mentre è Oggiano, all’80’, a mancare di un nulla il 2-0 di testa. Ora un solo punto di vantaggio per il Notaresco sull’Albalonga, in attesa del derby con la Vastese.

Real Giulianova sempre più giù

Lo scontro diretto del “Fadini” dà due certezze al Real di Del Grosso: la prima è la maledizione casalinga, con zero reti e zero vittorie sul campo amico, la seconda è la sconfitta, l’ennesima, di un cammino sempre più insidioso per i giallorossi. L’Aprilia la spunta 1-0, attendendo il momento giusto, con una punizione di Ruben Olivera al 34′ che bacia la traversa e va in rete tirando momentaneamente fuori i laziali dalla zona playout.

Nicolas Maranca

Rubriche