Un turno di Serie D, l’undicesimo, spezzettato dai diversi rinvii negli ultimi giorni. Dopo Campobasso – Recanatese, Olympia Agnonese – Pineto, Montegiorgio – Real Giulianova fermate dal Covid, oggi l’inatteso slittamento del derby tanto atteso tra Notaresco e Vastese. Un infortunio del direttore di gara ha portato al posticipo del match a data da destinarsi, sicuramente non questa settimana. Gioca e perde il Castelnuovo, freddato a domicilio dal Vastogirardi 3-1. 

Domenica grigia, Castelnuovo ko

I ragazzi di Guido Di Fabio cadono per la prima volta nel 2021. I molisani del Vastogirardi, però, non hanno vita facile sul campo dei teramani. Neroverdi subito propositivi con Foglia che chiama Guerra alla parata al 3′, mentre al 18′ è il solito D’Egidio a far paura, ma l’estremo difensore manda fuori. Da un corner di Loviso, arriva la deviazione di Terrenzio e Guerra fa ancora suo il pallone. Al 40′, i molisani sfiorano il gol su punizione, con Natale che tocca e poi un difensore spazza quasi sulla linea.

In apertura di ripresa, si sblocca la sfida con Foglia che, imbeccato da Croce, insacca di testa al 48′ per l’1-0 del Castelnuovo. Al 49′ è subito 1-1, con il solito Merkaj che si inserisce tra le maglie di casa e trafigge Natale. Croce sfiora il nuovo vantaggio al 58′, mancando di poco il palo, mentre non perdona Merkaj, che al 63′ fa doppietta e ribalta il parziale. Nel finale, Di Ruocco non trova il 2-2, mentre al 93′ arriva il 3-1 definitivo con il terzo centro di Merkaj.

Il Castelnuovo resta terzo, a -1 dal primato di Campobasso e Notaresco ma con ben due gare in più, mentre il Vastogirardi accende la lotta playoff piazzandosi al quinto posto a quota 16, un punto in più del Pineto.

Nicolas Maranca

Rubriche