In archivio la ventesima giornata del girone F di Serie D. Senza il Pineto, ancora fermo a 13 gare giocate, continuano a correre Notaresco e Castelnuovo, immediate inseguitrici del Campobasso. Si avvicina ancora alla zona playoff la Vastese, che pareggia col Fiuggi e sale a 27 punti. Passo indietro del Real Giulianova, sfortunato a cadere 3-2 a Recanati dopo una rimonta di spessore.

Notaresco, gol alla Maradona e successo

Altri 3 punti in cassaforte per la truppa di Epifani. I rossoblù mandano ko l’Agnonese 2-0 al “Savini”, nonostante qualche difficoltà di troppo. Notaresco che spinge da subito, con Gallo che manda out al volo da posizione favorevole. Al 20′ Frulla chiama alla parata il portiere Caputo, ma il vantaggio giunge al 25′. Punizione dall’out mancino, palla che spiove in area con Gallo che salta e anticipa l’estremo difensore, con un tocco che sembra essere con la mano destra, ma l’arbitro convalida ed è 1-0. Dopo una traversa del Pocho Banegas, i rossoblù mantengono il vantaggio senza soffrire. Lo stesso argentino fa 2-0 al 65′, quando col mancino da fuori fredda Caputo. Nel finale si fa viva l’Agnonese, senza pungere. E fa festa il Notaresco, sempre all’inseguimento del Campobasso.

Castelnuovo ancora vincente

Ennesimo successo della truppa neroverde, che fa la voce grossa in casa abbattendo anche l’Aprilia. Parte bene la compagine teramana, con D’Egidio che mette in difficoltà Prudente al 3′.Dall’altra parte, Luciani scarica dal limite centrando la traversa. Al 23′ i laziali in gol: Bosi cerca e trova l’angolo opposto da buona posizione, 0-1. Subito risponde il Castelnuovo, con un piazzato di Loviso a fin di palo. Alla mezz’ora Pezone manda sull’esterno della rete in mischia sfiorando il raddoppio ospite. Al 41′, però, Massimo Loviso piazza l’undicesimo sigillo stagionale e fa 1-1. Nella ripresa, al 51′, pallone proveniente dalla destra, lo agguanta D’Egidio che non perdona da pochi metri, 2-1. Al 64′ sfiora il tris la squadra di casa, con Di Ruocco che manca il bersaglio in diagonale. Terzo gol che giunge al 74′, Faggioli centra la traversa ma trova la deviazione di D’Egidio, 3-1. In extremis, all’89’, Lachigna fa 3-2 ma non basta. Vittoria numero 11 in campionato per la truppa di Guido Di Fabio, ora a 37 punti.

Vastese, gioia nel finale, ma che brividi!

Gara intensa allo stadio Aragona, con un 2-2 finale che non nasconde emozioni, gol e spettacolo. Al 6′ il Fiuggi gela i biancorossi, con un tocco di Gaetani in sospetto fuorigioco, ma è 0-1. Al 15′ è già pari: Martiniello scarica da posizione angolata, il portiere ribatte ma c’è Mamona che insacca l’1-1. Lo stesso Martiniello cerca il sorpasso di testa ma è impreciso. Nella ripresa, Di Rienzo disinnesca subito Gaetani e Atzeni fa altrettanto su Di Prisco e Martiniello. Al 57′ Gaetani cerca la doppietta da centro area, ma Di Rienzo salva. Al 66′, però, lo stesso attaccante fa doppietta con un gol di rapina. Finale all’assalto e la Vastese pareggia: al minuto 86′, Capitanio impatta di testa in area e fa 2-2. Terza X di seguito per una Vastese sempre più vicina al quinto posto, con una striscia positiva che, seppur priva di qualche vittoria, lascia ben sperare.

Beffa finale, il Giulianova giù ancora

Gara dai mille risvolti tra Recanatese e Real Giulianova. I leopardiani, con in panchina Pagliari e in campo l’ex Edoardo Ferrante, la spuntano 3-2 in pieno recupero. Ottima l’alba del match, con diverse occasioni sui piedi del locale Senigagliesi, stoppato prima da Mora e poi dalla sua imprecisione. Al 36′ ci prova Titone di testa, palla agevole per il portiere. Il Giulianova prova il contrattacco, ma incassa il contropiede petale al 37′: angolo ospite spazzato dalla difesa, Bove per la corsa di Titone che se ne va in solitaria e scarica alle spalle di Mora. La ripresa parte col bis di Liguori al 50′, ma il Giulianova accorcia al 67′, quando Antonelli si mette in proprio e fa sperare i suoi, 2-1. Passano 60 secondi ed è 2-2: Forcini serve D’Anna, conclusione vincente e parità. Al 92′ il colpo finale: mischia nell’area ospite, Ferrante ci prova, Pennacchioni tocca meglio e fa 3-2 per i leopardiani. Il Real resta fermo a 10 punti con un boccone amarissimo da buttar giù.

Nicolas Maranca

Rubriche