Torna in campo immediatamente la Serie D, con in programma alcuni dei recuperi delle sfide non disputate causa Covid. Saranno due le abruzzesi protagoniste del mercoledì del girone F, il Notaresco e il Real Giulianova.

Notaresco per continuare a volare

Dopo il successo nel derby del “Fadini”, i rossoblù di Massimo Epifani se la vedranno, in casa, con un Castelfidardo in forma decisamente ottimale. Quinto posto a 24 punti per i biancoverdi, che non perdono dal 27 gennaio ma che hanno centrato ben 4 vittorie e due pareggi da quel giorno. 3 di questi successi, sono arrivati proprio in trasferta. Fari puntati su bomber Daniel Giampaolo, 7 gol fin qui, ma con una difesa che vacilla, avendo subito gol in 12 delle 15 gare alle spalle. I notareschini, con Olcese che scalpita per farsi notare in avanti, hanno l’opportunità di avvicinare il primo posto e scavalcare il Castelnuovo al secondo, puntando su un fattore campo che ha portato 4 vittorie e 2 pari.

Real per ripartire

Un Giulianova ferito dal ko con il Notaresco, ma non in condizione di guardarsi indietro. C’è tempo solo di capire come poter espugnare il campo del Montegiorgio nel recupero dell’undicesima giornata. I marchigiani aprono la zona playout e tornano in campo dopo ben 34 giorni dall’ultima volta. Delle  4 gare giocate al “Tamburrini”, i rossoblù non ne hanno persa una, affidandosi ai gol di Cuccù, Pampano e Lupoli per cercare di rimettersi in carreggiata. Il Real di Bitetto non decolla, ma urge trovare rimedio alle difficoltà degli ultimi tempi, apparentemente oscurate solo dallo 0-0 di Campobasso.

Nicolas Maranca

Rubriche