Si gioca la ventunesima giornata del girone F di Serie D mentre la programmazione dei recuperi continua per far nuovamente allineare il calendario, ma la diffusione del covid continua a dar problemi. Accade, perciò, che anche questa domenica due incontri non si disputeranno, facciamo riferimento a Pineto – Vastese e Atletico Porto Sant’Elpidio – Recanatese. Regolarmente in campo le altre, con tre abruzzesi impegnate in incontri non così scontati.

Notaresco, insidia laziale

Trasferta ostica per gli uomini di Massimo Epifani, reduci dal 2-2 contro il Tolentino. I rossoblù teramani, a -3 dalla capolista Campobasso ma con un match in più, non vogliono concedersi altri scivoloni e intendono ulteriormente migliorare il bottino esterno di 17 punti in 9 gare lontano dal “Savini”. Fari puntati sul Pocho Banegas, capocannoniere del girone e in uno status invidiabile. Il Fiuggi non è avversario da sottovalutare. Le appena due sconfitte nelle prime 7 giornate avevano presentato al meglio l’Atletico, che poi ha rallentato visibilmente il ritmo ritrovandosi al quattordicesimo posto a 20 punti. Proverà a riaccendere la luce Davide Gaetani, attaccante mancino ex di turno che ha spinto i suoi nel 2-2 con la Vastese dell’ultima giornata, cercando un successo che manca dal 31 gennaio.

Castelnuovo per sorridere ancora

Più agevole, ma non meno da sottovalutare, l’impegno esterno dei neroverdi, di scena contro l’Olympia Agnonese ultima in classifica. Il successo con l’Aprilia ha ridato certezze agli uomini di Guido Di Fabio, che cercano il sorpasso al secondo posto puntando sulla vena realizzativa di Loviso e su statistiche che vedono il sodalizio teramano a segno almeno due volte nell’arco dei 90′ da ben 4 giornate. L’Agnonese, che non ha mai trovato la giusta quadra, arriva dal 3-2 patito nell’infrasettimanale contro il Giulianova e deve gettare il cuore oltre l’ostacolo per risalire dall’ultimo posto.

Real Giulianova a caccia di un colpaccio

Al Castrum, il Real Giulianova cerca il terzo risultato utile consecutivo per continuare la sua rincorsa alla difficile, ma non impossibile, salvezza. I 4 punti ottenuti tra domenica e mercoledì con Vastese e Agnonese danno molta fiducia all’ambiente, che vuol mettere pressione al Fiuggi distante al momento 7 punti. Arriva il Tolentino, che dopo il successo sul Rieti e la “X” di Notaresco si è piazzato a metà classifica e che vuol dar continuità al suo soddisfacente cammino.

Nicolas Maranca

Rubriche