Senza vittorie le uniche due abruzzesi scese in campo nel girone F. Pareggio per il Notaresco sul campo del Montegiorgio, battuta d’arresto per il Castelnuovo in trasferta a Castelfidardo.

Quinta giornata di Serie D falcidiata dall’emergenza Covid-19. Solo due le abruzzesi scese in campo nel girone F, Castelnuovo e Notaresco. Rinviate le partite Pineto – Recanatese, Vastese – Aprilia e Real Giulianova – CyntiAlbalonga. Le società abruzzesi hanno diramato nei giorni scorsi dei comunicati per annunciare i rinvii, tutti a causa della presenza di positivi al Coronavirus tra gli atleti. Nello specifico: un positivo nel CyntiAlbalonga e uno nella Vastese. Rinviata al 4 novembre la sfida tra Pinetese e Recanatese per la richiesta inoltrata alla LND da parte della società pescarese.

CASTELFIDARDO – CASTELNUOVO 1-0. Partita tra due squadre dal momento opposto, con i padroni di casa già nelle sabbie mobili della bassa classifica e con i neroverdi invece proiettati nelle zone nobili. Allo stadio Mancini i locali partono subito forte, al 3′ Cusimano raccoglie una respinta della difesa e lambisce il palo alla destra del portiere con una conclusione insidiosa. All’8′ duplice chance dei padroni di casa con Njambè e Fermani, il primo murato dalla difesa, il secondo dal portiere. Dopo i primi minuti di assedio la gara prosegue senza particolari sussulti poiché i neroverdi prendono finalmente le misure all’avversario e il match si blocca. Si rivedono solo al 41′ i biancoverdi, con un bolide di poco alto sopra la traversa di Njambè. Nel secondo tempo il Castefidardo prosegue sulla scia delle prime battute di inizio gara, con un possesso di palla costante nella metà campo neroverde. Dopo appena due minuti il pressing paga: Giampaolo raccoglie un pallone in area, finta, controfinta e girata finale all’angolino. È 1-0. L’autore del gol si rende pericoloso due minuti più tardi ma stavolta la sua girata si spegne a lato. La reazione degli ospiti è tutta nella botta dalla distanza di D’Egidio, che trova però i pugni dell’estremo difensore di casa. Al 66′ prima e al 73′ poi i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Braconi, il quale però prima spara alto da buona posizione e poi con un colpo di testa di pregevole fattura che non inquadra però la porta. I ragazzi di Di Fabio si scuotono troppo tardi, c’è tempo solo per un pallone messo in mezzo su punizione da Loviso che danza sulla linea di porta senza trovare però la giusta deviazione. Successo meritato per la compagine di mister Lauro, che riesce a rialzarsi in campionato raccogliendo i primi 3 punti e salendo a quota 5. Battuta d’arresto per la banda di Di Fabio, che resta però a quota 9 e in una posizione di classifica davvero positiva.

MONTEGIORGIO – NOTARESCO 1-1. I teramani perdono la testa della classifica ma conquistano un buon punto sul campo del Montegiorgio. All’8′ Zancocchia per i padroni di casa va al tiro dopo un’azione tambureggiante, ma spara alto dalla distanza. Al 14′ rispondono gli ospiti con Lattarulo , ma il suo tiro a giro si spegne a lato. Al 20′ il risultato di sblocca: lancio lungo su punizione di Omiccioli per Cuccù che incrocia al volo alla Totti sull’angolo più lontano. Rete stupenda e 1-0 per i padroni di casa. Gli ospiti però non ci stanno ed iniziano ad assediare il Montegiorgio, trovando il gol al minuto numero 37: bellissima azione da palla inattiva conclusa con il colpo di testa di Cesario alle spalle del portiere. 1-1. Nella ripresa la partita diventa piuttosto bloccata, con poche occasioni. Al 50′ Cuccù esplode il destro dai 25 metri, ma finisce alto. Al 68′ bellissima azione degli ospiti con Banegas che offre un cioccolatino in area per Lattarulo, ma la sua conclusione è centrale e il portiere blocca in due tempi. L’ultima azione degna di nota si svolge in pieno recupero, con al punizione insidiosa dello scatenato Cuccù che impegna Schiba. Pareggio giusto che sta bene ad entrambe le compagini.

Il Montegiorgio sale a quota 7, il Notaresco viene scavalcato in testa dal Campobasso, distante ora due punti.

Rubriche