Decima giornata nel girone F di Serie D, con nessun derby alle porte nel giorno dell’Epifania. Urge il successo per Real Giulianova e Vastese, mentre le altre teramane vogliono confermarsi nei piani alti della classifica. Da segnalare i rinvii, causa Covid, di Atletico Porto Sant’Elpidio – Olympia Agnonese, Recanatese – Aprilia e Vastogirardi – Castelfidardo (causa maltempo).

Vastese e Giulianova per tornare a sorridere

Situazione delicata per i biancorossi, con il debutto di mister D’Adderio in panchina ma di fronte ad un avversario più che ostico. Allo stadio “Aragona” arriva il favoritissimo Campobasso, che prima della sosta si è ripreso il primato e conduce con 19 punti. I vastesi sono fermi a quota 8 punti, reduci da due ko consecutivi con 7 gol incassati.

Non meno importante il ritorno in campo per il Real Giulianova, ancora in attesa di recuperare la sfida con l’Agnonese. Al “Fadini”, arriva il Fiuggi, che ha chiuso il 2020 perdendo in casa con il Rieti ma che è vicinissimo al trenino playoff. I giallorossi, in attesa di colpi ulteriori dal mercato, sono bloccati a 4 punti e devono sfatare il tabù casalingo, con zero successi interni fin qui.

Pineto e Castelnuovo, trasferte insidiose

I biancazzurri di Amaolo, con 5 risultati utili consecutivi, si sono insediati nuovamente in zona playoff con 15 punti dalla propria parte, ma Cynthialbalonga e Recanatese hanno ancora delle gare da recuperare. Una squadra, quella di Amaolo, che non ha individualità, ma gioca di gruppo, con ben 8 giocatori diversi mandati a segno e ancora in attesa di ritrovare il vero Olcese. Rieti avversario ostico, con 11 punti dalla propria e in risalita dopo un avvio non semplice. Tre vittorie consecutive per Fioretti e compagni, mina vagante del girone.

Il Castelnuovo Vomano vuole tornare a vincere dopo il derby perso con il Notaresco ed è chiamato all’insidiosa trasferta con l’Albalonga. I laziali sono agganciati ai playoff con 14 punti e hanno trovato 4 punti nelle ultime due partite. I neroverdi, lanciati dai 5 gol di Stefano D’Egidio, sono secondi a -1 dal Campobasso e non vogliono altri passi falsi, sfruttando anche l’arrivo di Manari ad inizio 2021.

Notaresco, altra chance

La squadra di Epifani spera in un passo falso del Campobasso per effettuare il sorpasso, ma c’è da piegare, al “Savini”, la resistenza del Matese. Verdeoro a quota 7 punti e reduci dal brillante tris sulla Vastese, ma in trasferta è arrivato un solo successo (0-4 ad Agnone). I tareschini, in casa, non hanno mai perso, con 8 gol segnati in 3 sfide interne.

Nicolas Maranca

Rubriche