Emozioni a non finire per le abruzzesi nel girone F di Serie D. Al ritorno in campo dopo 40 giorni, con la Vastese ferma causa Covid, le teramane del raggruppamento non si sono di certo risparmiate. A partire dal Castelnuovo, che fa il blitz in casa del Matese (2-1) e sale al secondo posto. Passo indietro del Notaresco, travolto 4-1 a Campobasso. Derby adriatico al Pineto, che primeggia 1-0 contro il Real Giulianova.

Castelnuovo da sogno

I neroverdi di Guido Di Fabio raccolgono altri 3 punti in casa del Matese. Locali velenosi in avvio prima con Costantino (alto) e poi con Riccio, che trova la presa di Natale. Dopo un tentativo centrale di D’Egidio, termina senza gol il primo tempo. Nella ripresa, al 63′, Di Ruocco trasforma il penalty dell’1-0 per gli abruzzesi. Subito dopo, Abreu chiama all’intervento miracoloso Natale sfiorando il pari, ma al 75′ ci pensa ancora Di Ruocco a chiudere i giochi. Il rigore realizzato da Galesio nel finale (48′) serve solo per il tabellino, termina 2-1 e il Castelnuovo è secondo a quota 15.

Big match amaro per il Notaresco

Il Campobasso piega i tareschini 4-1 e conduce ora la classifica, mentre per i ragazzi di Epifani serve un immediato riscatto. Parte bene il Notaresco con un tiro di Marchionni su cui è provvidenziale la presa di Raccichini. Colombatti lascia gli ospiti in 10 al quarto d’ora e il pomeriggio si fa complicato. Al 23′, i lupi colpiscono con Cogliati, che scarica a rete su una punizione di Esposito. Al 45′, dopo qualche vano tentativo, gli abruzzesi pareggiano, con Banegas che realizza il penalty procurato da un attivissimo Dos Santos. Nella ripresa, avvio shock subito col bis molisano firmato ancora dal mancino di Cogliati al 47′. Minuto 68, simulazione di Vitali e anche i rossoblù di Cudini in 10. Al 74′ il tris, con l’ennesima giocata da urlo di Cogliati. E all’81’ firma anche il poker sul solito assist di Esposito. Notaresco ora a -2 dalla vetta e con una gara in più.

Pineto di misura, Giulianova in crisi nera

I biancazzurri di Amaolo prendono 3 punti dopo due mesi e atterrano i cugini 1-0. Match subito in discesa al 12′, quando il pallonetto di Paoli sorprende Amadio e fa esplodere i locali. Al 27′ vicino al bis Esposito, con un tocco morbido disinnescato dal portiere. Al 36′ si fa vivo il club ospite con D’Antonio, stoppato in area da Ciarcelluti. Ad inizio ripresa Verdesi sfiora il bis, mentre i giallorossi sfiorano il palo con l’inzuccata di Antonelli. Ultima chance per Campagnacci, che spedisce fuori su assist di Del Grosso. Vince il Pineto, trema il Giulianova, sempre più ultimo.

Nicolas Maranca

Rubriche