Si è concluso il girone di andata ed è iniziato quello di ritorno, ma solo sulla carta. La Serie D conta rinvii su rinvii, si pensi solo che il calendario è stato completato con continuità solo fino all’ottava giornata. Tante le partite ancora da giocare, con soltanto Castelnuovo, Vastese e CynthiAlbalonga a pieno regime nel girone F. Ben 6 le partite, tra le abruzzesi, da recuperare per il Pineto, che potrebbe veder cambiare la sua classifica in modo netto.

Situazione in casa Pineto

Il focolaio covid delle ultime settimane ha aggravato la riprogrammazione delle sfide dei biancazzurri, che non giocheranno neppure il turno infrasettimanale e vedono a rischio il match del weekend. La squadra del neo allenatore Marco Pomante deve recuperare la trasferta di Agnone dell’undicesima giornata, quella di Montegiorgio della tredicesima, il turno interno con il Matese della sedicesima e i successivi match con Campobasso, Notaresco e quello che avrebbe dovuto tenersi mercoledì contro il Castelnuovo Vomano. Da valutare se ci saranno le condizioni per disputare il turno esterno con il Vastogirardi del 28 febbraio.

La situazione delle altre abruzzesi

Il Real Giulianova di mister Bitetto, terz’ultimo in classifica, dovrà recuperare la trasferta con l’Agnonese della nona giornata e quella con il Matese della quindicesima. Due anche i recuperi da riprogrammare per il Notaresco, entrambi in casa, cioè la sfida con il Tolentino della tredicesima giornata e quella con il Pineto inizialmente in programma per ieri, domenica 21 febbraio.
Insomma, la classifica attuale verrà sicuramente stravolta dai turni che saranno recuperati nei prossimi mercoledì, sempre con la paura di ulteriori slittamenti.

Nicolas Maranca

Rubriche