Diego Tenaglia (Di Santo Dionisio)

Si allunga l’imbattibilità della capolista Virtus Castel Frentano, giunta al suo sesto risultato utile di fila. Stavolta, a cadere sotto i colpi degli scatenati giallorossi, è lo Sporting Sansalves, superata con un eloquente poker di reti.
Tiene duro, comunque, la Di Santo Dionisio, che si impone a sua volta (ma di misura) sul Trigno Celenza, condannato da un acuto di Diego Tenaglia (nella foto). Sorride anche il Casalanguida, trascinato dalle doppiette dei suoi “gemelli del gol”  Buba Baldeh e Giuseppe Di Marco, che gli valgono la conferma dell’attuale terzo posto.

Scendendo in bassa classifica, da sottolineare il pareggio, altrettanto importante, colto a Torrebruna dal Tornareccio. Sempre ultimo in classifica, ma in gran spolvero, come si evince dai sette punti totalizzati nelle ultime cinque giornate di campionato. Ben sette sugli undici complessivamente conquistati, a riprova del fatto che per i play-out c’è da fare i conti anche con la formazione biancazzurri.

Che si è inoltre giovata delle contemporanee sconfitte patite da Atletico Roccascalegna e Villa Santa Maria, opposte, rispettivamente, a San Buono e Victoria Cross Ortona.

La chiusura spetta alla Pro Vasto 2018, che aggiudicandosi, anch’essa di misura, la sfida casalinga con la Virtus Rocca San Giovanni, riesce a raggiungere quota 32, agganciando al quarto posto l’Odorisiana, in piena zona play-off.

I NUMERI. Cinque vittorie interne, una esterna ed un pareggio, per un totale di 22 gol: 15 in casa e 7 in trasferta.

LE CURIOSITA’. Dopo diverse settimane, torna a pareggiare sul proprio terreno il Torrebruna (1-1 col Tornareccio). L’ultimo risultato di parità (e sempre con lo stesso punteggio) risale infatti alla sfida col San Buono (7a giornata).

Roberto Altorio