Una sconfitta, con tante indicazioni positive, contro il Casalbordino (3-2) e una vittoria convincente (4-1) contro il Casoli. Questi i primi due risultati dello Scafapassocordone negli altrettanti test amichevoli disputati.

Una squadra, quella del presidente Pino Mazzocca (in foto sulla destra mentre consegna la targa al “collega” del Casalbordino Alessandro Santoro), che in estate ha salutato diversi pezzi importanti del proprio organico come l’attaccante Diego Hernan Vettese, il centrocampista Christian Masiello, il difensore Davide Silvaggi e i portieri Corinto Mazzoni e Lorenzo Rosano. Allo stesso tempo, la società ha ingaggiato sette nuovi elementi: il portiere Andrea Capone, i difensori Gianluca Di Rosa e Lorenzo Zaccagnini, il centrocampista Marco Giusti e gli attaccanti Daniele Vaccaro, Davide Castropaolo e Andrea Ficca.

I nuovi arrivi si sono messi subito in evidenza, come sottolineato dal presidente: «Abbiamo operato bene sul mercato e i sette volti nuovi hanno dato risposte positive già nelle prime uscite stagionali, dimostrando di essere ampiamente all’altezza. A loro va ad aggiungersi, ovviamente, un’ottima base di partenza composta dai giocatori confermati anche per il prossimo anno».

Una rosa che ha dimostrato subito il suo valore nella prima uscita stagionale di sette giorni fa contro il Casalbordino, tenendo testa ai giallorossi con un gioco corale e determinato. Un atteggiamento apprezzato sia dal numero uno biancazzurro che dall’allenatore Roberto De Melis, giunto al suo quinto anno sulla panchina dello Scafapassocordone: «Sono molto soddisfatto dei miei giocatori. Soprattutto nel primo tempo, quando siamo scesi in campo con la formazione tipo. Ce la siamo giocata a viso aperto con una formazione di un’altra categoria. Credo che abbiamo tutte le potenzialità per competere nelle prime posizioni del nostro girone». Questo il commento a caldo di Pino Mazzocca, a cui ha fatto eco il suo allenatore: «Abbiamo ben figurato contro un avversario di una categoria superiore ho potuto ruotare tutta la rosa a disposizione. Ho avuto ottime indicazioni sia dai titolari che dai ragazzi rampanti che vogliono emergere. Ho visto una squadra grintosa e preparata: questa è la via giusta da seguire se si vuole far bene».

Il tecnico De Melis si è soffermato anche sugli obiettivi per il prossimo campionato di Promozione, che vedrà i suoi ragazzi impegnati nel girone C: «Gli obiettivi sono sempre stati quelli di fare meglio anno per anno. Cercheremo, quindi, di migliorare il quinto posto della scorsa stagione. La squadra è ringiovanita e ringrazio i ragazzi che ci hanno dato tanti. Metteremo in campo sempre le nostre idee e giocheremo ogni partita per vincerla. Alla fine vedremo dove saremo in grado di arrivare».