Il San Salvo vuole recitare un ruolo da protagonista nel campionato di Promozione. A confermarlo è il nuovo direttore sportivo Gianluca Senese e, soprattutto, la rosa che sta allestendo per cercare di primeggiare il prossimo anno.

Una rosa che parte da una base solida: il binomio Senese-Borrelli. La coppia, diesse uno e allenatore l’altro, ha stravinto lo scorso campionato di Promozione con il Casalbordino e ha deciso di ricongiungersi a San Salvo.

Parlavamo delle ambizioni della società. Una società che dopo le dimissioni del presidente Osvaldo Menna, sostituito al vertice da Massimo Bucci, è pronta per ripartire con un nuovo progetto, che date le premesse, si preannuncia molto importante.

La rosa sarà rivoluzionata con poche conferme e tanti nuovi acquisti. Per quanto riguarda i volti “già noti”, continueranno ad indossare la camiseta biancoazzurra il difensore Giovanni Luongo (classe ’93), il 26enne centrocampista Stefano Di Pietro e l’attaccante Alessandro Molino (classe ’95), autore di 18 reti nella passata stagione.

Passando ai nuovi acquisti, due di questi provengono dal Casalbordino dei record dello scorso anno: il 36enne difensore centrale Silverio Benedetto e il duttile centrocampista offensivo Aime Koffi (classe 1991). In porta ci sarà il 25enne vastese doc Lorenzo Cattafesta, conteso da molti club di categorie superiori e reduce dall’esperienza con l’Ovidiana Sulmona. Nella zona centrale del campo ci saranno Francesco D’Aulerio (classe ’96), già in Eccellenza con la maglia biancoazzurra e l’esterno offensivo ivoriano Oumar Coulibaly (classe ’99), autore di due buone annate con la Bacigalupo Vasto Marina. Tornano in terra sansalvese il difensore goleador Giuliano Felice e l’attaccante Vito Marinelli, entrambi classe ’91 ed entrambi elementi di categoria superiore.

Manca solo il cosiddetto “nero su bianco” per l’approdo in biancoazzurro di Antonio Petrone e Omar Shipple, protagonisti della recente risalita del Lanciano dalla Prima Categoria all’Eccellenza. 25 anni per il primo, 28 per il secondo. Quasi fatta anche per l’ingaggio di un altro vastese doc: il mediano Daniele Avantaggiato (classe ’89), ex Ortona.

«Vincere non è mai facile e scontato» afferma il DS Senese, ma questo San Salvo parte ai nastri di partenza come una seria candidata al salto in Eccellenza. Del resto, lo stesso Senese e Borrelli conoscono già il sapore della vittoria di un campionato di Promozione.