Un gol che da solo valeva il prezzo del biglietto, ma che purtroppo, in virtù delle misure per l’emergenza sanitaria (si è giocato a porte chiuse per le prescrizioni anti-Covid), in pochi hanno potuto apprezzare dal vivo, tre punti conquistati e una prestazione maiuscola. Questa la “firma d’autore” di Cristiano Verna, che ha deciso il match tra Sambuceto e Villa 2015, prima gara del campionato di Eccellenza 2020-21, con uno splendido slalom tra tre avversari e un sinistro chirurgico dal cuore dell’area, con la palla che si è insaccata per l’1 a 0 finale in favore dei padroni di casa. Una rete di pregevole fattura, che il centrocampista racconta così: «Abbiamo fatto una buona ripartenza, sulla sponda di Barrow mi è venuto in mente questo tipo di giocata e quando sono entrato in area ho cercato di angolare il più possibile il tiro col sinistro per superare il portiere».

Gol al quale ha fatto seguito una dedica speciale, come spiega lo stesso Verna: «La dedica per questa rete è per un mio amico che è scomparso poco tempo fa. Poi ovviamente voglio condividere la gioia con me stesso e con la squadra».

Giunto alla Cittadella dello Sport come la “ciliegina” sul mercato estivo del Sambuceto, il classe 1994 non ha deluso le attese, condendo l’ottima prestazione con il gol che ha deciso la partita e permesso ai viola di conquistare i 3 punti: «Quest’estate c’è stato un mercato un po’ travagliato per diversi aspetti. Poi però mi ha contattato il Sambuceto, una società seria che negli anni ha sempre allestito buone squadre. Oltre a ciò, ho avuto l’opportunità di conoscere mister Contini lo scorso anno a Lanciano, e quindi sono approdato in viola».

Il centrocampista fissa anche gli obiettivi a livello di squadra e personali per questa stagione: «L’obiettivo è quello di fare un campionato tranquillo, fare bene, e cercare di fare subito punti.  Stare lì e provare a stare in alto il più possibile è quello che cercheremo di fare. Anche a livello personale voglio fare bene quest’anno, e per questo cercherò di dare il meglio sempre e fare il massimo per andare ancora più avanti».

Nella seconda giornata del massimo campionato regionale i viola affronteranno, in anticipo e in trasferta, i Nerostellati: «Stiamo preparando la gara affrontando la solita settimana e cercando di mettere in pratica ciò che vuole il mister. Ci aspetta una partita difficile, loro sono una buona squadra, e giocheremo in un campo più piccolo del nostro. Sarà quindi un match ostico, ma andremo a giocarcela».