Foto: Daniele Capone

Mario Bizzarri (in foto) è il grande colpo della Rosetana. A conferma dei rumors delle ultime settimane, il sodalizio del Presidente Lamedica si assicura il forte attaccante per rinforzare una rosa destinata ad essere protagonista in Promozione.

Bizzarri, classe 1993, ha con sé un curriculum di rilievo. Prima la crescita nelle giovanili della stessa Rosetana, con cui aveva anche esordito in Prima Squadra. Poi oltre 40 gol nel triennio di Fontanelle, mentre nel 2017-2018 fu protagonista della ascesa della Virtus Teramo verso la conquista del pass per l’Eccellenza con 15 gol. Dopo il passaggio alla Renato Curi Angolana, Bizzarri intraprese la via di casa e, nell’estate 2019, accettò la chiamata del Morro D’Oro, allenato dal padre Mino.

Ora il ritorno a Roseto, pronto a regalare gol e spettacolo. Queste le prime parole di Bizzarri dopo l’ufficialità, rilasciate ai nostri microfoni: «La scelta della Rosetana è stata fatta dopo un’attenta valutazione del progetto della società. Ci sentimmo praticamente a metà giugno e fui colpito subito dai nomi dei giocatori contattati. Inoltre conosco il settore giovanile e senza dubbio avremo un ottimo vivaio per i fuori quota. La società mi ha fatto sentire subito parte integrante della squadra e, essendo anche la compagine del mio paese, non potevo dire di no. Per quanto riguarda la stagione post-covid non so cosa aspettarmi sinceramente. É tutto ancora campato per aria, sia i gironi che la data del tanto aspettato inizio. Io farò di tutto per farmi trovare pronto e cercare di regalare qualche gioia alla Rosetana».

I biancazzurri, al contempo, hanno ufficializzato anche i rinnovi di Alessandro Mauti, Gianmaria Pavone, Cris Spahiu e Alessandro Di Donato.