Il Penne 1920 si fa un regalo di classe per il suo percorso in questa Eccellenza. Mancava solo un tassello nel cuore del gioco per animare ancor di più il nuovo corso Naccarella ed ecco che la società non si fa attendere. Marco Donatangelo (in foto) veste, anzi veste nuovamente biancorosso. Qualità e quantità, con senso della posizione ed una visione di gioco non da tutti nella massima Categoria regionale. Donatangelo, classe 1995 nato a Chieti, è cresciuto nelle giovanili del Pescara Calcio, dove è stato alle dipendenze anche di Cristian Bucchi e Massimo Epifani. Successivamente, l’approdo in Serie D dove ha indossato le casacche di San Nicolò, Pineto, Monticelli e Nerostellati 1910 scendendo in campo quasi 50 volte nel complesso. Nell’inverno 2017 il passaggio al Penne, con 54 apparizioni ufficiali a referto. Poco più di 12 mesi fa la chiamata del Castelnuovo per vincere l’Eccellenza, un obiettivo centrato dai neroverdi anche grazie alle giocate del centrocampista tutto made in Abruzzo. A Penne, Donatangelo ritrova, oltre ai cari vecchi compagni, anche Ilario Lepre, con cui qualche mese fa ha raggiunto la storica promozione diretta verso il campionato dilettantistico più importante. Se il buongiorno si vede dal mattino, tutti sull’attenti per il cammino del Penne.

Rubriche