Tornano finalmente in campo le squadre di Eccellenza, seppur in forma parziale dati i sette club su venti che parteciperanno al riavvio della competizione. Nella prima giornata del nuovo mini torneo andranno in scena le seguenti sfide: Avezzano-Renato Curi Angolana, Chieti-Lanciano e L’Aquila-Il Delfino Flacco Porto. Fischio d’inizio dei tre match fissato per le 15:00. Non parteciperà alla contesa il Capistrello, la prima società che osserverà il turno di riposo in questa giornata.

Avezzano-Renato Curi Angolana

Allo stadio “Dei Marsi” si sfidano la seconda miglior difesa (4 reti subite), quella biancoverde, e il miglior attacco (18 reti), quello nerazzurro, della prima parte di stagione. Entrambe le due compagini hanno attinto dal mercato per rinforzare la propria rosa e ambedue partono con un potenziale offensivo rilevante. L’Avezzano di mister Torti punta subito al bottino pieno per cercare di centrare il ritorno immediato in Serie D, mentre la Renato Curi Angolana se la giocherà a viso aperto mettendo in mostra anche i tanti giovani che da sempre costituiscono le fondamenta del progetto della società. Sarà la sfida anche tra il neo bomber marsicano Alessandro Pendenza, autore di sei gol in precedenza con la maglia della Virtus Cupello, e Simone Miani, leader della classifica marcatori con 10 reti prima della sospensione del “vecchio” campionato. Da non dimenticare che nell’organico dei draghetti figura l’attaccante Alessio Criscolo. L’ex Torrese, prima di accordarsi con i nerazzurri, era stato ad un passo dal club del patron Gianni Paris. Una partita che, dato l’alto potenziale offensivo delle due squadre, potrebbe regalare gol e spettacolo. La gara sarà diretta da Niko Pellegrino della sezione di Teramo.

Chieti-Lanciano

Il 1° turno regala subito il derby tra Chieti e Lanciano. Gli uomini di mister Lucarelli, uno dei tanti ex di giornata insieme al neo DS Tonino Paciarella, puntano a sfruttare immediatamente il fattore campo per balzare in vetta alla classifica. D’altro canto, i rossoneri vogliono partire con il piede giusto per riscattare una prima parte di stagione vissuta in chiaroscuro. Entrambe le compagini si sono mosse in modo massiccio sul mercato per rinforzare i propri roster. Ben tredici i nuovi arrivi in casa Chieti, che si è assicurato, tra le altre, quattro vecchie conoscenze del Lanciano: i difensori Antonio Aquilanti e Riccardo Lucarino, il centrocampista Cristiano Verna e l’attaccante Mattia Rodia. La rosa a disposizione di mister Di Pasquale, invece, si è arricchita recentemente con elementi di esperienza come il difensore Fabio Fuschi (ex Torrese) e gli attaccanti Simone Antonacci (via Spoltore) e Marco Di Benedetto (proveniente dal Nereto). A dirigere la gara sarà l’arbitro Domenico Mascolo della sezione di Castellamare di Stabia.

L’Aquila-Il Delfino Flacco Porto

L’ultima giornata le ha lasciate appaiate in vetta alla classifica, ora il calendario si è divertito a metterle di fronte già alla prima giornata: L’Aquila e Il Delfino Flacco Porto si ritrovano faccia a faccia già alla prima giornata. Da un lato, probabilmente, la grande favorita del torneo e, dall’altro, la rivelazione di inizio campionato che vuole continuare a stupire e a dimostrare che la vetta della precedente classifica non era frutto del caso. I rossoblù sono stati abili nel confermare la rosa e a puntellarla con due ritorni eccellenti (il difensore Damiano Zanon e l’attaccante Andrea La Selva). Di contro, i ragazzi di mister Bonati hanno puntato sulla linea verde anche nella lunga finestra invernale del calciomercato, raggiungendo l’accordo con tre fuoriquota (Stefano Planamente, Brian Brattelli e Alessandro Di Federico) e con il “senior” Calore tra i pali. Piccola curiosità: si sfidano le due squadre che non hanno mai perso nel campionato ormai archiviato. Arbitrerà il match Matteo Maria Giallorenzo della sezione di Sulmona.

Andrea Spaziani

Rubriche