A volte ritornano, anche inaspettatamente. L’Avezzano è nuovamente nelle mani di Antonio Torti, per la terza volta. Inatteso il passo della società del Patron Gianni Paris, che dopo aver salutato Elio Ciccorelli decide di silurare anche Erminio Rullo richiamando in panchina l’esperto ed affermato tecnico marsicano.

Torti aveva già guidato l’Avezzano dal 2002/2003 al 2004/2005, con una promozione in Serie D, e nella stagione 2013/2014, con quella squadra seconda solo al San Nicolò dei miracoli in Eccellenza. In carriera, il tecnico ha allenato il Luco Canistro, L’Aquila, il Paterno, il Penne e il Capistrello, dove è stato dal 2014 al 2017 e dove ha fatto ritorno lo scorso anno.

La nota del club

«La società comunica che Antonio Torti è il nuovo allenatore dell’Avezzano Calcio. Con lui, Dino Galano nel ruolo di allenatore in seconda e Alfredo Forte, preparatore atletico. La conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico (aperta agli organi di stampa) si terrà sabato 20 febbraio, alle ore 16.00, presso la sala stampa Vito Taccone. In un momento emergenziale così imponente, la società ha ritenuto opportuno limare il budget, nella misura idonea a mantenere in rosa tutti i giocatori finora perno della stagione. Purtroppo, dovendo corrispondere oltre dodicimila euro a chi ha ritenuto di dover “attaccare” il club senza aver disputato allenamenti collettivi e partite, una scelta si doveva pur fare. Resta infatti immutato l’obiettivo Serie D: la società, per evitare punti di penalizzazione nella prossima stagione, ha obbligatoriamente dovuto ridurre le spese, senza però andare ad intaccare la squadra costruita ad inizio campionato, una squadra fatta per vincere. Non è affatto semplice mantenere una società senza contributi e senza alcun tipo di aiuto pubblico, ma siamo pronti a proseguire il nostro cammino con la grinta e la tenacia che ha sempre contraddistinto l’ambiente biancoverde, sicuri che un cambio di panchina non infici la professionalità dei nostri giocatori».

Nicolas Maranca

Rubriche