L’opportunità è di quelle da non fallire. Il Real Giulianova può svoltare ed apre un mini ciclo di scontri diretti che possono mandare i giallorossi alle vacanze di Natale in una posizione meno insidiosa. Alle 14:30 odierne, gli adriatici faranno visita all’Atletico Porto Sant’Elpidio nel recupero della sesta giornata (da calendario programmata il 1 novembre).

La partita

Il ko di Pineto lascia ancora ombre sulla situazione in casa giuliese, con mister Del Grosso che al momento resta al timone della squadra con la consapevolezza di poter invertire la rotta da subito. Un solo punto in classifica è davvero troppo poco e il calendario può aiutare i ragazzi del Presidente Bartolini. I marchigiani, dal canto loro, hanno ancora bene a mente il pesante ko di Fiuggi, dove la squadra aveva retto 45 minuti. Al “Ferranti” sarà un vero e proprio scontro diretto, visto che i locali hanno appena 2 punti in classifica, con una gara in meno rispetto al Giulianova e con il terzo peggior attacco del girone F (2 gol segnati).

Tris di chiamate

Il Real ha davanti a sé una settimana fondamentale per il futuro. Dopo la trasferta odierna, domenica turno interno contro il Rieti, anch’esso con 2 punti all’attivo e ko da tre turni consecutivi. Prima della sosta, poi, trasferta molisana contro l’Olympia Agnonese, penultima in graduatoria nonostante qualche importante novità in rosa e ancora in attesa di recuperare la sfida con la Recanatese.

Insomma, il Giulianova può invertire la rotta, ma occorrerà segnare, giocar bene e vincere, tre cose che al momento non sono di casa al “Fadini”, ma la fame dei giallorossi sarà sicuramente notevole.

Nicolas Maranca

Rubriche