AppignaniÈ ufficiale l’addio tra la Renato Curi Angolana e l’allenatore Marco Appignani (in foto), subentrato a dicembre sulla panchina gialloblù al posto di Luciano Miani e reduce da una seconda parte di stagione con numeri impressionanti. Sotto la gestione Appignani, l’Angolana si è risollevata e ha cambiato ritmo, centrando cinque vittorie, tre pareggi e due sconfitte. Alla base della fine del rapporto ci sono gli «improcrastinabili impegni lavorativi» dell’allenatore che non gli consentono di guidare la squadra nel prossimo torneo di Eccellenza.

Il comunicato della Renato Curi Angolana

«La Società Renato Curi Angolana, preso atto dei sopraggiunti e improcrastinabili impegni lavorativi da parte del Mister Marco Appignani che non gli permettono più di guidare la squadra per la stagione 2020/2021, comunica di aver risolto consensualmente il rapporto in essere con lo stesso. L’allenatore, angolano di adozione, era stato chiamato da questa società ad inizio 2020 per cercare di risollevare la squadra da una posizione di classifica che si era fatta fortemente delicata. Con il suo carisma, ai più noto, e con l’aiuto fondamentale di tutto lo staff, stava riuscendo in una impresa con pochi precedenti e cioè quella di salvare la squadra direttamente.
Per quanto fatto, questa società lo ringrazia infinitamente augurandogli le migliori fortune, significando che la stessa sarà sempre pronta a riabbracciarlo “in famiglia” laddove si verificassero condizioni tali che lo consentirebbero».