PROMOZIONE: DALLE STELLE… ALLE STALLE

Il meglio e il peggio dell’ultimo turno

CHI SALE…

NEW CLUB VILLA MATTONI: classica gara da ultima spiaggia, quella disputata domenica al cospetto del Pizzoli. Ecco perché, il fatto di essere riusciti a vincerla, regala ai teramani una fondamentale boccata d’ossigeno

LORIS PELLONE, calciatore Miano: il 3-3 finale non è probabilmente il risultato alla vigilia sperato per i teramani, che devono però ringraziare, per l’ennesimo volta, il loro bomber. La cui doppietta ha evitato, ai biancorossi, una rovinosa sconfitta…

BUCCHIANICO: impegnato tra le mura amiche in un fondamentale scontro diretto per la salvezza, ottiene una nitida quanto preziosa vittoria, che le consente ancora di sperare, in ottica play-out

 

…E CHI SCENDE

OVIDIANA SULMONA: numeri alla mano, il “Pallozzi non sembra portare particolare fortuna ai biancorossi. Nelle due partite sin qui disputate nel rinnovato impianto cittadino, Aquino e soci hanno infatti rimediato altrettante battute d’arresto, abdicando di fatto dalla lotta per la promozione diretta, già di per sé proibitiva

AMITERNINA: va bene che il Mosciano resta pur sempre una delle formazioni di punta del raggruppamento A, ma i due recenti successi ottenuti dagli aquilani lasciavano presagire un risultato, e soprattutto un punteggio, ben diverso dal 4-1 rimediato domenica in terra teramana

SILVI: un solo punto all’attivo nelle ultime tre gare disputate, per i ragazzi di Alfredo Castellano. Sconfitti in casa domenica dalla Val di Sangro, e scivolati in un’anomina posizione di centroclassifica