Quattro giornate sono ancora poche, ma già si traccia il bilancio della prima parte di stagione nel girone C di Promozione. L’aver meno competitors obbliga le squadre del secondo campionato regionale ad avere meno margini di errore e per alcune compagini il messaggio è chiaro. Nel terzo raggruppamento, infatti, sono ben 5 le appaiate al primo posto, mai si era verificata una simile situazione negli ultimi anni. Livello alto, tanta competitività e gol a valanga. Sono 85 le reti siglate in 27 match disputati fin qui, con appena uno 0-0 all’appello, quello tra Bucchianico e Casolana alla terza giornata.

Quota 9

4 vittorie ed 1 ko, è questo il trend che accumuna le 5 squadre al comando. ScafaPassoCordone, Tollese, Ortona, Union Fossacesia e San Salvo hanno la peculiarità, però, di non contare sul reparto offensivo più prolifico, superate dai 12 centri del Miglianico. Se lasciassimo parola a quel che è accaduto in campo, però, il San Salvo sarebbe in testa in solitaria e la Tollese avrebbe 3 punti in meno, vista la decisione del giudice sportivo che ha ribaltato il successo biancazzurro nello scontro diretto. La neopromossa di Orta e compagni, però, è una pericolosa mina vagante lassù, lo dimostrano i 3 centri rifilati all’Elicese in trasferta. Fari puntati sui sansalvesi fin dall’alba della stagione, per una rosa al di sopra delle  avversarie a detta di molti e per il tandem Molino – Marinelli che rischia di far da padrone nella classifica cannonieri. Lo Scafa di mister De Melis si è preso due successi di platino contro Tollese prima e Francavilla poi (con una cinquina da urlo), chiudendo prima della pausa con il tris rifilato all’Athletic Lanciano. Nel mezzo, il ko di Ortona, contro i gialloverdi che, alla ripresa, sono chiamati a dimenticare il ko di Elice (1-0) nell’ultimo turno disputato, per dimostrare di essere una delle serie candidate al trono del girone. E poi c’è l’Union Fossacesia, che dopo essere inciampata alla prima contro la Casolana ha trovato un trascinatore nato come Vasiu che ha di fatto portato i 3 successi seguenti con ben 6 gol, che lo hanno catapultato al comando della classifica marcatori.

Occhio alle outsider

Tutto qui? No. Fari puntati sulle 4 immediate inseguitrici. Il Miglianico ha messo in difficoltà il San Salvo all’esordio prima di centrare tre risultati positivi con la continuità del gol, sempre arrivato almeno una volta ogni 90′. L’Elicese è la solita bestia nera di molte, una di quelle squadre capaci di regalare sorprese a ripetizione puntando sui giovani e sulle indiscutibili qualità dei punti di riferimento (su tutti, Cipressi). Il Francavilla deve ancora ingranare la giusta marcia, ma l’alto livello qualitativo della rosa pone i giallorossi tra le più valide alternative alle favorite. Non è, infine, da sottovalutare, la Val Di Sangro, che fin qui ha perso una sola volta e che ha la perfetta media di un gol a partita, a dimostrare di esserci sempre e comunque. Manca solo il ritorno in campo di quello che si prospetta come uno dei gironi più avvincenti degli ultimi anni.

Foto di copertina di Nathan Rogers da Unsplash

Nicolas Maranca

Rubriche