Il trentesimo turno, sulla carta in programma nel prossimo week-end, vedrà una lanciatissima L’Aquila 1927 impegnata tra le mura amiche col Pucetta, a sua volta su di giri, essendo reduce dalla splendida prova offerta, prima della sosta, sul campo del Fontanelle. Pronostici ovviamente favorevoli ai rossoblù, sempre più vicini ormai al salto di categoria, e dunque desiderosi di avvicinarvisi ulteriormente.

Altra formazione che punta senza mezzi termini al risultato pieno è la vice-capolista Mutignano, opposta in casa al quasi salvo Celano targato Dario Celli (nella foto). I teramani, oltretutto, hanno anche un motivo in più per centrare i tre punti: la voglia di cancellare al più presto lo scialbo pari ad occhiali ottenuto, sempre sul loro terreno, contro il Tornimparte 2002.

Il Montorio 88, terza forza del girone, renderà invece visita al Morro d’Oro, sul cui campo punta a conquistare quei punti adatti a consolidare l’attuale piazzamento play-off. Altrettanto affascinante si presenta pure la sfida tra Fontanelle (reduce da un brutto ko casalingo) e Nuova Santegidiese, al momento quarta e per nulla disposta a cedere di un millimetro l’attuale piazzamento.
In Piano della Lente–Mosciano, sono gli ospiti a dover inseguire i tre punti, decisivi per consolidare l’attuale zona play-off, mentre i locali, che godono di un ottimo momento di forma, hanno ormai in pugno la salvezza.
Chi si gioca tanto, nei prossimi 90’, è invece la Rosetana, che dopo ben nove sconfitte di fila, non può di certo permettersi ulteriori passi falsi: men che meno al cospetto del Real 3C Hatria, attualmente quint’ultimo e dunque impelagato sino al collo nella lotta per la salvezza. Che, classifica alla mano, riguarda senz’altro anche Amiternina e Miano, impegnate tra di loro a Scoppito: per i giallorossi padroni di casa è una ghiotta possibilità per incrementare il loro bottino di punti, a scapito di una diretta concorrente, la cui aspirazione più legittima è quella di guadagnare la migliore posizione in ottica play-out.
Il prossimo turno mette inoltre di fronte proprio le ultime due della classe, col già citato fanalino di coda Tornimparte 2002, ospite del Pizzoli: nessuna delle due appare spacciata, per cui i punti in palio domenica saranno determinanti per entrambe. Esattamente come quelli che cercherà di ottenere il New Club Villa Mattoni, che opposto al tranquillo San Gregorio (quasi al sicuro, ormai), ha ottime chances di allungare la sua recente serie utile.

I NUMERI. 784 i gol segnati sinora: 440 in casa e 344 in trasferta, per un totale di 121 vittorie interne, 79 esterne e 52 pareggi.

LE CURIOSITA’. Il Tornimparte 2020 ha totalizzato un 0-0 nell’attuale campionato. Due i turni col maggior numero di reti realizzate: il ventesimo ed il ventiduesimo, caratterizzati entrambi da 38 gol (media 4,22 a partita), mentre quello col minor numero di segnature è stato il ventiquattresimo, con 20 reti (media 2,22). Quattordici, invece, le partite terminate a reti bianche.

Roberto Altorio