Secondo turno nel girone A di Promozione, che coinvolge unicamente squadre teramane ed aquilane.

Prima volta in casa nella nuova Categoria per l’Alba Montaurei di mister Tiziano Di Giuseppantonio. I montoriesi hanno sfiorato il colpaccio al debutto contro l’Amiternina e ora devono contenere la fame di punti del San Gregorio. I nerazzurri, molto convincenti all’esordio, intendono confermarsi a punteggio pieno.

Per rialzarsi da quel ko, il Sulmona di mister Scimia ha un obiettivo ben chiaro, battere l’Amiternina e dimenticare, così, anche lo scivolone di Coppa Italia contro il Celano. I giallorossi, però, hanno dimostrato grande tenacia anche in inferiorità numerica all’esordio e non renderanno agevole la vita agli ovidiani.

Un Paterno in difficoltà necessita di rimettersi sulla retta via. L’inizio della ripresa è segnato dal 2-0 sulla Fucense nel ritorno in Coppa Italia, anche se non è bastato. Con un Guerra subito in forma smagliante, i nerazzurri si presentano di fronte al Montorio 88. L’acuto vincente del finale di gara contro il Tornimparte è un segnale, i gialloneri non demordono mai.

Sfida tutta biancazzurra tra Piano Della Lente e Celano. I teramani sono partiti pareggiando a reti bianche con la Valle Peligna e lasciando intravedere una buona trama di gioco, ma adesso bisogna sbloccarsi dal punto di vista realizzativo. I marsicani hanno fame di vittoria dopo il pari della prima con il Tagliacozzo e lo hanno dimostrato con il poker di coppa al Sulmona.

Fattore campo favorevole per il Tornimparte, che ha sfiorato l’impresa a Montorio e ora vuole brillare nella lotta che dovrà portare alla più rapida salvezza i biancorossi. Arriva la Valle Peligna, che deve ancora sbloccarsi dal punto di vista realizzativo.

Sono state ufficialmente rinviate a data da destinarsi due partite per problematiche legate al Coronavirus: Fucense Trasacco-Pucetta e Tagliacozzo-Pizzoli.

Nicolas Maranca