Un episodio grave, ancor di più in tempi di Covid e con una grande incertezza per il futuro del dilettantismo. La Pro Nepezzano, girone Di di Prima Categoria, denuncia sui propri social il danneggiamento degli spogliatoi del “Di Fabio”. Una intrusione poco proficua per il colpevole/i colpevoli, senza alcuna refurtiva. Difficile anche credere che qualcuno possa aver visto qualcosa, poiché l’impianto si trova in una zona piuttosto staccata dal percorso stradale principale e con un ingresso riservato. Secondo ciò che si può vedere dalle foto pubblicate su Facebook, si è dapprima forzato il cancello di ingresso e poi danneggiato le porte in vetro di spogliatoi e magazzino, facendo cadere tutto il materiale riposto ma senza portare via nulla.

La nota della società

«Questa mattina ci siamo svegliati con una sorpresa. Qualche ospite indesiderato ci ha fatto visita e ha ben pensato di lasciare segni del suo passaggio. Tutta la classe dirigente del Nepezzano Calcio esprime disdegno per questo gesto e chiede massima collaborazione semmai qualcuno sapesse qualcosa. Tutto ciò è inaccettabile, all’interno non è stato rubato nulla e quindi si suppone che l’ospite abbia solo dato sfoghi ai suoi istinti violenti. Tali soggetti sono pericolosi per l’intera comunità».

[Foto di copertina di Robert Katzki da Unsplash]

Nicolas Maranca

Rubriche