Cambia volto il campionato di Prima Categoria, con il passaggio da 4 a 5 gironi per la stagione sportiva 2020/21. A renderlo noto è il Comitato Regionale Abruzzo che ha deciso di optare per questa nuova soluzione alla luce delle «difficoltà del momento dovute all’emergenza sanitaria da Covid–19», «dell’andamento della situazione epidemiologica territoriale della Regione Abruzzo» e delle «difficoltà organizzative che andrebbero ad affrontare le Società strutturando l’organico come inizialmente previsto su 4 gironi».

Le 57 società iscritte sono state suddivise in 5 gironi (girone A: 11 squadre, girone B: 12 squadre, girone C: 11 squadre, girone D: 12 squadre, girone E: 11 squadre). Non prenderà parte alla competizione il Fresa, che ripartirà dal campionato di Terza Categoria.

Di seguito i cinque gironi di Prima Categoria.

GIRONE A: Cesaproba, Deportivo Luco, Il Moro Paganica, Ortigia, Real Carsoli, San Pelino, San Benedetto Venere, Sportland Celano, Villa San Sebastiano, Villa Sant’Angelo e Virtus Barisciano

GIRONE B: Di Santo Dionisio, Fossacesia 90, Palena, Perano, Piazzano, Real Casale, Roccaspinalveti, San Vito, Scerni, Sporting Altino e Virtus Castel Frentano

GIRONE C: Amatori Vis Farindola, Angelese, Castellamare Pescara Nord, Castrum, F.C. Virtus Pescara, Loreto Aprutino, Pennese, Pro Tirino Calcio Pescara, Real Villa Carmine, Vianova Sambuceto, Vis Montesilvano

GIRONE D: Atletico Lempa, Calcio Atri, Castagneto, Favale, Giulianova, Insula Falchi, Pro Nepezzano, Real C. Guardia Vomano, Real Castellalto, Sant’Omero Palmense, Torricella Sicura, Varano

GIRONE E: Alanno, Atletico Francavilla, Casalincontrada, Cugnoli, Faresina, Guardiagrele, Manoppello Arabona, Popoli, Rapino, Rosciano, Tollo