Vincono le primissime in graduatoria, ed è questa una buona notizia per la Tollese, sempre più saldamente al comando del gruppo, ma con una gara in meno da disputare. A dodici turni dalla fine della regular season, infatti, i biancorossi mantengono inalterato il loro vantaggio di undici punti nei confronti del Loreto Aprutino.
Questo grazie all’ennesimo colpo in trasferta (il settimo nelle dieci gare sin qui disputate lontano da casa da Aielli e soci), centrato, sia pur di misura, sul campo della Pro Tirino Calcio. Che pure è rimasta in partita sino alla fine, se è vero che, dopo l’iniziale vantaggio ospite firmato dal solito Antonio Del Peschio e bilanciato, ad inizio di ripresa, dal 27enne Simone Staiano, ci pensava il centrocampista Stefano Di Girolamo (nella foto) a rimettere le cose a posto, realizzando la rete (decima personale per lui) del definitivo 1-2.

Altrettanto prezioso, poi, il successo conquistato dalla vice-capolista ai danni della Virtus Pescara. Costretta alla capitolazione dalla prodezza della 30enne punta di casa Federico Ferri, a segno al 31’st, a conferma dell’ostinata resistenza opposta, sino alla fine, dagli adriatici. Prezioso, si diceva, perché con questi tre punti, la formazione guidata da Tommaso Mimola guadagna la seconda piazza solitaria, sfruttando al meglio il confronto diretto tra le sue più immediate inseguitrici Manoppello Arabona e Pianella 2012, attualmente appaiate a quota 35: un punto indietro rispetto ai loretesi.

Stefano Di Girolamo
Stefano Di Girolamo

Questo a seguito dell’affermazione ottenuta dalla squadra di casa contro quella di mister Leone. Che pure era passata per prima in vantaggio, con un rigore trasformato, dopo soli 20’, dal 32enne Alessandro Faieta, ed un palo all’attivo. Da incubo, invece, la ripresa, contrassegnata dalla reazione dei padroni di casa i quali, dopo aver pareggiato, anch’essi dal dischetto, col 26enne Antonio Di Properzio, passavano in vantaggio 3’ dopo grazie ad un vero e proprio eurogol dell’esperto (classe 1984) centrocampista Maurizio Corti, per poi fissare il risultato sul definitivo 3-1 ancora grazie a Di Properzio, a segno ad una decina di minuti dal 90°.

Domenica assai proficua, invece, per Pennese e Tollo 2008, entrambe vittoriose nell’ultimo turno ed in piena corsa per un posto nei play off. I vestini, di scena a Farindola contro l’Amatori Vis, si sono imposti in rimonta, al termine di una gara assai spigolosa, della quale hanno fatto le spese alcuni atleti ospiti, usciti malconci dal campo. In vantaggio poco dopo la mezz’ora con il 21enne trequartista Mouhamed Ndaye, la porta dei padroni di casa resisteva appena 3’: tanto infatti il tempo trascorso dalla rete dell’1-1, messa a segno dal capocannoniere del girone Francesco Di Pietro, cui dava manforte, nella ripresa, il 22enne centrocampista Jacopo Di Martino, regalando tre preziosi punti all’undici guidato da Francesco Frasca.

Quanto all’altra formazione di Tollo, ampio il suo successo ottenuto, tra le mura amiche, ai danni della cenerentola Atletico Francavilla. Superata, nell’ordine, dalle reti del centravanti Salvatore Lolli (12 in stagione), a segno dopo 10’, del 23enne Stefano Scarinci (al 13’pt) e del 35enne centrocampista Simone Criber, che al 25’st fissava il punteggio sul definitivo 3-0.

Equilibrio assoluto , invece, tra Cugnoli e Vis Montesilvano, che hanno chiuso sullo 0-0 e con una espulsione a testa il loro confronto diretto mentre, sempre nelle retrovie, da segnalare il colpaccio messo a segno dal Castellamare Pescara Nord, corsaro a Casalincontrada nell’anticipo di sabato. Si decide tutto nella ripresa (dopo un colpo di testa della punta locale Anthony Malandra) ed anche in questo caso, però, a passare per primi in vantaggio sono i padroni di casa, con Roberto Zuccarini, a segno al 10’. Immediata, quanto micidiale la replica ospite, che dopo aver trovato il pareggio, al 22’, con un calibrato pallonetto di Kevin Albini, si ripeteva 8’ più tardi con un tiro, dal dischetto, del 21enne Salvatore Cieri. A blindare il risultato dagli assalti veementi dei casalesi provvedeva infine il giovane portiere (classe ’98) Cristian Pietrucci, respingendo nel convulso finale almeno due o tre conclusioni della formazione gialloblù.
A completare poi il quadro, l’altro successo in esterna (stavolta ben più ampio), centrato sul campo del Real Villa Carmine dall’Alanno. Impostosi con una secca quaterna, dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato. Determinante, sul punteggio finale di 1-4 le due espulsioni comminata in danno dei locali. Che privi per l’intera ripresa di Andrea Maria Argento e Francesco Pagliuca, capitolavano altre due volte, per mano del 29enne Davide Federico (autore anche della rete dell’iniziale vantaggio ospite, al 25’pt) e di Emiliano Di Giuseppe, mentre a siglare il momentaneo pari era il difensore Anselmo Lepore alla mezz’ora, col 39enne Mariano Manno protagonista del raddoppio, a 5’ dalla fine della prima frazione di gioco.