LOGO CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA girone CFinisce con un salomonico, quanto pirotecnico 2-2, l’atteso big-match tra Loreto Aprutino e Tollese. Al cospetto della corazzata biancorossa, l’undici di Tommaso Mimola (nella foto) sfiora l’impresa, strappando un prezioso punto alla capolista.
Probabilmente, nessuno alla vigilia avrebbe firmato per un risultato del genere: nè la prima della classe, forte di un ruolino di marcia da record (13 successi ed un pari nelle precedenti 14 gare), nè i pescaresi. Per i quali la sfida di domenica rappresentava forse l’ultima occasione per riaprire il discorso relativo alla promozione diretta.
Mimola-Tommaso-REd a ben vedere, ci sono anche andati vicini, se è vero che, ad una manciata di minuti dalla fine, e dopo aver rimontato, con Di Giampaolo e Rasetta, l’iniziale vantaggio ospite (determinato da un’autorete di D’Addazio), erano addirittura avanti nel punteggio. Determinante, quindi, il penalty concesso e trasformato, in piena “zona Cesarini”, dallo specialista Di Girolamo.
Insomma, pari e patta, con buona pace della compagine allenata da Matteo Pasquini, che tiene a debita distanza (ben undici punti) i biancazzurri. Sempre secondi in graduatoria, anche grazie all’inopinato 0-0 casalingo dell’Arabona Manoppello, fermata da un’ottima Alanno. Un mezzo passo falso del quale non approfitta, almeno per ora, il Pianella 2012 (in gol con Chicchiriccò e Pace), a sua volta costretto al pari dall’Atletico Francavilla, le cui reti portano la firma di Cardone e Castellani.
In realtà, sull’esito del match, pende però un ricorso degli ospiti, che accusano il fanalino di coda del girone di non aver rispettato il regolamento in materia di fuoriquota. Sarà dunque il Giudice sportivo a pronunciarsi al riguardo: se non questa settimana, la prossima.
Vince, invece, di misura, l’altra formazione di Tollo. 2-1 sulla Virtus Pescara (a segno col solo Alfonsi): questo il punteggio finale per gli uomini di mister Marcucci. Decisivo, in tal senso, l’uno-due realizzato, nella parte centrale della prima frazione di gioco, da Gialloreto e Scarinci, che proietta in piena zona play off il Tollo 2008.
L’unico successo esterno di giornata è quello centrato, sul campo del Castellamare Pescara Nord (Albini su rigore e Pizzoferrato), dalla Vis Montesilvano, in gol due volte con D’Anniballe, ed una con Pelusi.

L'esultanza di Fayinkeh, dopo il gol segnato alla Pro Tirino
L’esultanza di Fayinkeh, dopo il gol segnato alla Pro Tirino

Per il resto, solo vittorie casalinghe, a cominciare da quella ottenuta, di misura, dal Real Villa Carmine (Fayinkeh e Di Nicola) ai danni della Pro Tirino, portatasi in vantaggio con Caruso. Tre, invece, le reti rifilate alla Pennese (di Di Cerchio il gol della bandiera per i vestini) dal Cugnoli, che dopo l’iniziale vantaggio di Di Giandomenico, ha legittimato il risultato con i due SciarraAndrea e Giammarco.
Ma è del Casalincontrada, reduce da ben cinque ko di fila, l’affermazione in assoluto più ampia: quattro infatti i gol (a firma di Tony Di Primio, Zuccarini, Angelo La Cioppa ed Anthony Malandra) rifilati alla malcapitata compagine degli Amatori Vis Farindola, che solo nel finale di gara, con Bianchini, è riuscita ad accorciare le distanze.