LOGO CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA girone BCi pensa la nebbia a fermare la marcia vincente dell’Atessa Mario Tano. Dandole in realtà una mano, visto che al momento della sospensione del match, avvenuta al termine del primo tempo, i rossoblù erano sotto di una rete a Roccaspinalveti. Rete firmata, dopo soli 17’ e su rigore, dal 33enne centrocampista Vincenzo Mascilongo (nella foto). In occasione del futuro recupero, si ripartirà dunque dall’1-0 per i locali, con gli atessani che avranno 45’ e passa per ribaltare il punteggio e riprendere la loro corsa.
Di certo, ed a prescindere da come andrà a finire, il primato resta saldamente in mano ai sangrini, alle cui spalle però si è portata la Faresina, reduce dalla classica “domenica perfetta”. Contrassegnata infatti, non solo dal successo, di prestigio, ottenuto ai danni del Francavilla (decisiva la rete messa a segno, ad una ventina di minuti dal termine, dall’attaccante 19enne Enrico Liberati), ma anche dai concomitanti scivoloni patiti sia dallo Scerni che dal Real Casale.

Usciti entrambi sconfitti dai rispettivi impegni esterni: a Fossacesia i vastesi, battuti di misura dalla formazione allenata da Antonio Di Florio, a segno ad inizio ripresa con una precisa incornata del 24enne centrocampista Roberto Polsoni, mentre leggermente più ampio si è rivelato il passivo dei casalesi, superati dopo quattro risultati utili consecutivi. Casalesi che solo a tempo scaduto trovavano il gol della bandiera con l’esterno Giuseppe Maccione, dopo averne però subite tre: al 22’pt con il 24enne difensore centrale Sandro Sirolli, al 36’st con la giovane (classe 2000) punta Giuseppe Scarci, ed al 43’st con il 22enne centrocampista Matteo De Lollis.
Alle spalle del suddetto trio, attestato al terzo posto con 33 punti all’attivo, si è portato il Rapino, bravo a sfruttare nel migliore dei modi la doppietta del suo centravanti (nonchè capocannoniere del girone, a quota 18, in altrettante presenze) Donato D’Amore, che con un gol per tempo è riuscito a rimettere a posto le cose, annullando di fatto l’iniziale vantaggio siglato, intorno alla mezz’ora, dal suo centravanti, il 30enne Luca Madonna.

Vincenzo Mascilongo
Vincenzo Mascilongo

Quanto alle altre due sfide terminate in parità, ad occhiali quella tra Sporting Altino e Piazzano (risultato che non serve a nessuno, lasciando inalterate le rispettive posizioni di coda), mentre con un gol per parte si è concluso il confronto tra Pretoro e Perano. Ad un primo tempo sostanzialmente favorevole ai padroni di casa, in vantaggio dopo 25’ con il 32enne Enrico D’Orazio, è seguita una ripresa ben giocata dai gialloverdi. Che trovavano al 21’ la rete del definitivo 1-1 con il suo realizzatore migliore, il 26enne Bruno Sferrella (10 reti per lui ad oggi).

Da segnalare infine il match Fresa Calcio-San Vito 83, rinviato anch’esso a data da destinarsi a causa di una fitta nebbia, abbattutasi dopo un’ora di gioco, con le due contendenti ferme sul risultato di parità. Contrassegnato, ad inizio ripresa, dal botta e risposta tra il 22enne attaccante ospite Alessio Chiarini, in gol al 4’, al quale replicava dopo soli 2’, il suo pari età, il centrocampista Simone Annibali.

Rubriche