Come già anticipato nei giorni scorsi, Mario D’Ambrosio (in foto) è stato confermato sulla panchina dell’Ortona. Il tecnico potrà così continuare il lavoro iniziato lo scorso anno e culminato con il raggiungimento del quarto posto nel girone B di Promozione.

Ecco le prime parole dell’allenatore dopo il rinnovo: «Sono molto contento di poter dare continuità al progetto iniziato lo scorso anno. Ringrazio i ragazzi che hanno dato tutto per i colori dell’Ortona, dal primo all’ultimo: sono stati esemplari e si sono messi a completa disposizione della società e del tecnico».

Il tecnico interviene anche sulla questione relativa al ripescaggio in Eccellenza del suo club: «Bisogna aspettare le decisioni del Comitato Regionale Abruzzo. Se si deciderà di fare un campionato di Eccellenza a due gironi e una Promozione a tre raggruppamenti, l’Ortona potrebbe fare domanda di ripescaggio. Ho giocato tanti anni qui e mi auguro che l’Ortona disputi il torneo che le compete: è una città che conosco bene, composta da 25.000 abitanti, e che merita un campionato importante. È chiaro che il massimo campionato regionale è tutta un’altra storia rispetto alla Promozione: in quel caso allestiremo una rosa che possa permetterci di ottenere una salvezza tranquilla».

D’Ambrosio parla anche dei prossimi passi che farà la società: «Tutte le società dilettantistiche pagheranno, a livello economico, gli effetti della fase post Coronavirus: i budget si ridimensioneranno, ma questo non deve colpire anche gli obiettivi. Bisogna sapersi muovere in maniera oculata sul mercato e fare le scelte migliori. Nonostante le incertezze relative alla categoria che affronteremo il prossimo anno, siamo vigili sul mercato, sondando più piste. Sicuramente faremo 4/5 innesti di spessore, mantenendo l’ossatura della squadra».