BanegasIl S.N. Notaresco esprime viva soddisfazione nell’annunciare l’acquisto di Pablo Ezequiel Banegas (in foto).

Nato a Cordoba in Argentina il 13 Febbraio 1992 è un attaccante dotato di estro, talento e dalle indubbie qualità arrivato giovanissimo in Italia. La sua prima esperienza, in serie D, con la maglia del Valle d’Aoste – Saint Cristophe. Diverse altre stagioni in Piemonte con Borgomanero, Vado e Bra. Con queste ultime due società l’attaccante argentino sale alla ribalta grazie a numeri straordinari: 15 presenze e 12 reti con il Vado, 33 gare e 16 marcature con il Bra. Con il Cuneo e l’Albinoleffe, invece, ecco l’esordio nei professionisti nella stagione successiva. Gozzano e Triestina le altre due tappe prima della chiamata del Francavilla nella stagione 2017/2018. Con i giallorossi abruzzesi, Pablo Ezequiel Banegas, ha disputato due campionati super collezionando 58 presenze e mettendo a segno 19 reti. Nell’annata passata prima ha indossato la maglia del Prato e poi della Fidelis Andria. In Serie D, il neo acquisto rossoblù, ha giocato 154 gare realizzando 57 reti.

Pablo Ezequiel Banegas, soprannominato “Pocho”, nella sua esperienza con la maglia della Triestina (seconda parte della stagione 2016/2017) è stato compagno di squadra di Mattia Frulla e Mateus Ribeiro Dos Santos. Con quest’ultimo, poi, ha condiviso anche la seconda annata a Francavilla.

«Sono molto contento della scelta fatta – le parole di Pablo Ezequiel Banegas – anche perché ritrovo il direttore sportivo Paolo D’Ercole che sento spesso e con il quale ho un rapporto davvero particolare, direi speciale. Siamo stati insieme due anni a Francavilla e ora ci ritroviamo a Notaresco, piazza calda e con tifosi passionali che ho potuto vedere da vicino quando ci ho giocato da avversario. Nell’ultima annata la squadra ha fatto un campionato straordinario, quindi ci sono tutti gli ingredienti per fare bene. Sono arrivato in Italia, e precisamente in Piemonte, perché c’erano degli zii di mia madre, ho giocato tanti anni lì prima di provare altre esperienze. In Abruzzo mi sono trovato molto bene e mi piace anche il girone perchè permette di giocare a calcio e c’è molta qualità. Oltre a segnare, tra le mie caratteristiche, c’è quella di lavorare per la squadra porgendo tanti assist ai compagni. Del mister Massimo Epifani ho sentito parlare molto bene ed ho avuto anche l’opportunità di scambiare delle idee con lui al telefono. Non posso dire come andrà la stagione, le uniche certezze, ad oggi – conclude Pablo Ezequiel Banegas – sono che sono molto carico, non vedo l’ora di iniziare e che l’impegno da parte mia e dei compagni, non mancherà mai». 

Il direttore sportivo del S.N. Notaresco, Paolo D’Ercole lo ha voluto fortemente in rossoblù. «Conosco Banegas da diversi anni, è un ragazzo straordinario e un giocatore dotato di grande talento e qualità che non ha bisogno di presentazioni, per lui parlano i numeri fatti registrare nei vari campionati disputati. Di certo ci potrà dare una grande mano nel reparto offensivo ma non solo visto che partecipa molto allo sviluppo dell’azione e dà una mano ai compagni». 

 

Fonte: Notaresco Calcio