Mercoledì il Consiglio Federale ha scelto di sospendere definitivamente i campionati dilettantistici (dalla Serie D in giù). Una decisione che ha trovato d’accordo il presidente del S.N. Notaresco Salvatore Di Giovanni: «Non ho mai avuto dubbi in tal senso vista la portata della pandemia che ha colpito tutto il pianeta. Ho trovato giusta la decisione della Lega Nazionale Dilettanti, era francamente impossibile pensare ad una ripartenza della stagione».

 

Il patron è intervenuto anche sulle decisioni di ieri del Consiglio Direttivo della LND, circa la cristallizzazione delle classifiche, la promozione delle prime in classifica e la retrocessione delle ultime quattro squadre: «I criteri, di massima, li consideriamo giusti come società. Inevitabilmente, però, siamo molto rammaricati per questa situazione perché, voglio ricordare, che siamo stati primi in classifica dalla quarta giornata fino alla venticinquesima e, proprio nell’ultimo turno disputato, quello del 1° Marzo, abbiamo perso il primato, e a questo punto anche la promozione, a favore del Matelica. Meritavamo sicuramente miglior sorte per il cammino fatto ma questa è stata la linea decisa dagli organi preposti e ne prendiamo atto. Abbiamo perso una grande occasione ma restiamo, comunque, fiduciosi perché tale proposta della Lega Nazionale Dilettanti dovrà essere ratificata dal prossimo Consiglio Federale. Visto e considerato, poi, che si è parlato di una graduatoria di ripescaggi, voglio dire che come società noi siamo pronti ed abbiamo tutti i numeri e le credenziali giuste per poter ancora sperare visto che siamo una delle primissime squadre in fascia. È vero, non eravamo partiti, ad inizio stagione, per vincere il campionato ma, senza nulla togliere al Matelica che ha prodotto una rimonta importante, mi piacerebbe che il nostro percorso potesse essere valutato con attenzione. L’annata oramai è ufficialmente conclusa e, quindi, ne approfitto per ringraziare i giocatori, lo staff e tutti i collaboratori protagonisti, davvero, di un cammino di assoluto rilievo che ci ha posto alla ribalta nazionale».

 

Infine, il presidente del S.N. Notaresco si rivolge ai suoi tifosi: «I tifosi ci sono sempre stati vicini, ci hanno seguito in casa e in trasferta con grande passione e correttezza. E, a loro, oltre ad esprimere, a nome della società, un vivo ringraziamento, dico che faremo il possibile con l’obiettivo di ripartire per un’altra esaltante stagione».

 

Fonte: SN Notaresco