Prima o poi, la decisione definitiva arriverà, che sia positiva o negativa. Ma non è questo il giorno. Se tutti credevano, infatti, che oggi sarebbero venute fuori le nuove date della nuova Eccellenza, si sbagliavano. Il Consiglio di Lega della LND, infatti, non ha fatto altro che approvare la ripresa senza fornire date, ma rimettendo ancora tutto nelle mani della Federcalcio e, in seguito, del CONI. Una serie di passaggi che lascia brancolare nel buio gli addetti ai lavori, perché il tempo passa inesorabilmente e si inizia già ad avvicinare la stagione 2021/2022, mentre quella precedente è ancora ferma ad un bivio.

Attesa infinita

Eccellenza maschile e femminile di calcio a 11 e i campionati maschili e femminili di Serie C-C1 di calcio a 5 ripartiranno, così ha confermato la LND, in base ovviamente alle singole proposte dei comitati. Nel caso dell’Abruzzo, quindi, ai nastri di partenza ci dovrebbe essere solo il campionato di Eccellenza maschile. Nessuna retrocessione, confermata almeno questa notizia, con il blocco delle stesse per questa annata. Resta solo un dettaglio da chiarire: date e modalità ufficiali. Il tutto verrà valutato nel prossimo Consiglio Federale della FIGC. Si legge nella nota della LND: «Rispetto alla ripresa degli allenamenti collettivi, gli stessi potranno essere effettuati solo quando l’iter di riconoscimento da parte del CONI del preminente interesse nazionale non sarà completato e saranno consentiti solo a chi deciderà di riprendere a giocare».

Stop a tutti gli altri campionati

Ufficiale la fine della stagione per Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria e per le attività in ambito regionale non di rilievo nazionale. Decisione inevitabile e che doveva solo essere ratificata, viste le enormi difficoltà del momento storico.

Le parole di Sibilia

«Trasferiremo immediatamente alla FIGC le proposte dei singoli Comitati con l’intento di accelerare il più possibile la ripresa dei campionati regionali di vertice, confidando che possano essere fornite a tutte le Società interessate risposte rapide al fine di favorire il completamento di questa martoriata stagione sportiva».

Nicolas Maranca

Rubriche