Lalli-Fabio-RInseguito, tra le altre, anche da Torrese e Nereto, l’ex bomber di Sambuceto, Francavilla e Chieti Fabio Lalli (nella foto) sembrerebbe aver optato per una terza soluzione. Salvo ripensamenti, infatti, dovrebbe concludere l’attuale stagione nelle file dell’Ovidiana. A Sulmona, infatti, danno per fatto l’accordo tra il capocannoniere uscente dell’Eccellenza e la società biancorossa, forti anche dei suoi trascorsi, avendo il giocatore in questione vestito in passato la maglia del San Nicola Sulmona.
Certo, Ovidiana a parte, in questi giorni a Lalli non sono davvero mancate le proposte,  a cominciare da quelle della Torrese. Che a questo punto, se le cose dovessero effettivamente andare come sembra (a Sulmona la firma è data per imminente) sarà obbligata a trattenere almeno uno dei suoi due centravanti.

Uno cioè tra Daniele De Angelis (che avrebbe però già un accordo di massima con L’Aquila 1927) e Francesco Ranieri, desideroso  di riavvicinarsi a casa, in Puglia.

L’altra squadra che è parsa da subito puntare forte su Lalli è il Nereto, che oltre al trequartista  Jacek Ligocki (che pur avendo il gol facile non è però una vera punta centrale), sperava di strappare il sì dall’ex bomber viola e che, anche  alla luce delle recenti evoluzioni, ha iniziato a monitorare il mercato fuori regione.