Accrescere le conoscenze e le competenze e sensibilizzare i propri tecnici. Questi i principali obiettivi che si pone il corso per allenatore di calciatori con disabilità. Il Settore Tecnico della FIGC affida all’A.I.A.C. l’attuazione dello stesso, con la copertura intera del periodo dal 29 marzo al 12 maggio 2021. Un’occasione, in attesa di tornare in campo, di formare figure complete a 360 gradi su ogni tematica.

Modalità

72 ore di teoria, 20 di pratica e 8 di tirocinio per portare a compimento il percorso di 100 ore, come stabilito dagli organizzatori. Il corso andrà a fornire mezzi e strumenti adeguati ad affrontare le criticità di un ruolo così delicato e di favorire la crescita professionale di una figura centrale nel percorso educativo  in grado di operare in tali contesti con specificità e competenza .
Un appuntamento che riflette una svolta importante verso il mondo della disabilità, perché permette di fare formazione gratuita agli allenatori e rappresenta un ulteriore segnale di crescita fondamentale, allo scopo di ampliare e migliorare  la conoscenza nella preparazione dei futuri Mister.
Lo sport, ed il calcio in particolare, inteso come luogo d’incontro per tutti che evidenzia una forte comunanza di valori e di condivisione di obiettivi.
Per poter accedere al Corso, i candidati devono aver compiuto il 18esimo anno di età alla scadenza della presentazione delle domande ed essere in possesso del Diploma di scuola media inferiore. A seguito di quanto stabilito dal Bando, le candidature dovranno pervenire entro e non oltre la data del 14 marzo 2021 per via telematica mediante utilizzo di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo aiac@pec.assoallenatori.it oppure tramite posta raccomandata o per corriere.

Le direttive

Le lezioni teoriche si svolgeranno in modalità online utilizzando la piattaforma Cisco Webex Meeting.
Le lezioni online si svolgeranno dalle 18,00 alle 20,00 e dalle 20,30 alle 22,30 dei giorni: 29/30/31 Marzo, 1/2 Aprile, 12/13/14/15/16 Aprile, 26/27/28/29/30 Aprile, 10/11/12 Maggio.
Le lezioni pratiche, il tirocinio e gli esami finali si svolgeranno con modalità e date comunicate in un secondo momento. Saranno ammessi, purché maggiorenni, in possesso di diploma e idoneità alla pratica sportiva, : 30 allievi derivanti da graduatoria, 10 segnalati del D.c.p.s. (Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale) e 10 tecnici cha hanno partecipato al corso“AID” organizzato da A.I.A.C. in collaborazione con il CSI. 

[Foto di copertina di Ralph (Ravi) Kayden da Unsplash]

Nicolas Maranca

Rubriche