Quattro i tecnici appiedati fino al 26 febbraio; due turni a testa per D’Alessandro, Orsini, Stefano e Andrea Farina

LE MULTE

150 euro al Roccaspinalveti “per intemperanze di propri sostenitori nei confronti dell’arbitro durante la gara; gli stessi alla fine della gara, entravano indebitamente all’interno del recinto di campo, da cancelli lasciati indebitamente aperti, creando clima di tensione, tale da richiedere l’intervento della Forza pubblica”.

100 euro alla Castrum 2010 “perché, a fine gara, venivano aperti i cancelli del recinto di gioco consentendo l’ingresso a persone non autorizzate, determinando clima di tensione, senza conseguenze”.

 

LE INIBIZIONI

Dirigenti, fino al 26 febbraio 2020 a Marco Suriano (Roccaspinalveti), “percin qualità di dirigente responsabile della società ospitante, nonostante le raccomandazioni dell’arbitro, non impediva che persone non autorizzate facessero ingresso all’interno del recinto di campo, a fine gara”; Pieraldo Costantini (Villa San Sebastiano)

 

LE SQUALIFICHE

Allenatori, fino al 26 febbraio 2020 a Franscesco Frasca (Pennese), Diego D’Amelia (Perano), Rolando D’Ambrosio (Pro Nepezzano), Fabrizio Catelli (Sant’Omero)
Massaggiatori, fino al 26 febbraio 2020 ad Antonio Battista (Roccaspinalveti)
Calciatori, due turni a Patrizio D’Alessandro (Casalincontrada), Stefano Farina e Andrea Farina (Roccaspinalveti), Gabriele Orsini (Castrum 2010); un turno a Nicola Andrea Annecchini (Fossacesia 90), Andrea Di Marcantonio (Loreto Aprutino), Andrian Cretu e Andrea Alampi (San Francesco), Mario Mascitti (Varano Calcio), Giuseppe Berardi (Atessa Mario Tano), Patrizio D’Alessandro (Casalincontrada), Simone Bruno (Dinamo Roccaspinalveti), Vittorio Mariani (Insula Falchi), Mattia Di Sante (Pianella 2012), Matteo Leone e Ignacio Rossi (Popoli), Giacomo Di Menna (Pretoro), Francesco Adorante (Pro Nepezzano), Simone Sciarrelli (Rapino), Luigi Forzosi e Ibrahima Kante (Real Carsoli), Luca Caporale (Sporting Altino), Simone Criber (Tollo 2008), Mauro Gialluca (Tossicia)

Rubriche