È ufficiale: Damiano Zanon torna all’Aquila. Il club ha reso noto il ritorno a casa del difensore, nato proprio nel Capoluogo di regione. Le strade del calciatore e della società rossoblù tornano a ricongiungersi dopo l’inaspettata separazione avvenuta quest’estate, quando l’ex capitano salutò dopo un anno e mezzo intenso, condito dal doppio salto dalla Prima Categoria al campionato di Eccellenza.

Damiano Zanon

Damiano Zanon (classe ’83) ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile del Giulianova, con il quale ha fatto il suo esordio anche in C1. Dopo il passaggio in D nel Castrovillari, si consacra nel Celano. Con i biancazzurri, il difensore conquista il campionato di Eccellenza, la Coppa Italia di categoria e il salto dalla quarta serie nazionale alla C2. Nel 2009 arriva la chiamata del Pescara in C1. Con il Delfino, Zanon conquista prima l’accesso in Serie B e, successivamente, quello in A con Zeman in panchina. Nel 2013 si trasferisce in C1 nel Benevento, prima di tornare per quattro anni in Serie B con le maglie di Bari, Frosinone, Ternana e Perugia. Nel dicembre del 2018 torna a casa, sposando il progetto de L’Aquila 1927. Dopo l’addio estivo ai rossoblù, il calciatore ha militato nella prima parte di stagione nell’Anconitana (Eccellenza marchigiana). Adesso, per lui, è tempo di tornare nuovamente a casa con un obiettivo ben preciso: vincere il campionato e approdare in Serie D.

Le parole di Zanon dopo il ritorno nella squadra della sua città

«Torno a casa, è un piacere tornare a vestire la maglia rossoblù ed ho tanta voglia di riniziare. Della separazione di quest’estate se n’è parlato abbastanza, ci sono stati i presupposti per tornare e continuare quel progetto. Il campionato sarà ora più impegnativo, però il nostro obiettivo dovrà essere quello di vincere e riportare L’Aquila in Serie D».

Andrea Spaziani

Rubriche