Di Norcia - PassacantandoAltre due nuove conferme in casa L’Aquila 1927. La società rossoblù ha annunciato di aver trovato l’accordo per la riconferma di due giovani centrocampisti: Mattia Di Norcia e Davide Passacantando (in foto).

Di Norcia, classe 1999, è cresciuto nei settori giovanili de L’Aquila e dell’Amiternina Scoppito. Con quest’ultima, ha esordito in Serie D ed ha collezionato, nell’arco di due stagioni, 60 presenze nel campionato di Eccellenza. Ha inoltre vestito, nel massimo Campionato Regionale, la casacca de Il Delfino Flacco Porto (12 presenze), prima dell’approdo a L’Aquila 1927 dove, nelle ultime due stagioni, è stato tra i protagonisti del doppio salto dalla Prima Categoria all’Eccellenza con 9 reti in 49 presenze.

«Due anni fa ho avuto l’opportunità di arrivare a giocare per L’Aquila e vincere due campionati. Quest’anno il livello si è alzato, ho voglia di dire la mia e imparare dai più esperti che ci sono in squadra» – il commento del giovane centrocampista aquilano che si sta regolarmente allenando dallo scorso martedì agli ordini del mister Cappellacci – «La società mi ha confermato per il terzo anno consecutivo e sono orgoglioso di prendere parte ad un grande progetto di rinascita, soprattutto perché si tratta della mia città. L’Aquila con tutta la sua gente sta tornando a volare!»

Passacantando, classe 2001, impiegabile anche come esterno d’attacco, è cresciuto nel settore giovanile de L’Aquila. Ha vestito in Promozione le maglie del Salto Cicolano e del San Gregorio, prima di approdare a L’Aquila nello scorso mese di dicembre, collezionando in totale 60 presenze e 5 reti nel corso della sua carriera.

«Sono felice di restare a L’Aquila, nella città in cui sono cresciuto calcisticamente. Ringrazio la Società e lo staff per la fiducia» – il commento del diciannovenne calciatore nativo di Pescorocchiano (Rieti), il quale si sta allenando dallo scorso martedì – «Il gruppo è forte. Non è mai semplice vincere un campionato, a maggior ragione quest’anno visto che ci sono molte compagini importanti: tuttavia, essendo la squadra del capoluogo, dobbiamo fare tutto il possibile per riuscirci. Quindi sarà importante stare sempre sul pezzo e dare tutto per la maglia, con l’obiettivo di far tornare la città ed i suoi tifosi nei palcoscenici che gli spettano. Faremo parlare il campo, con la speranza che vada tutto per il verso giusto».

Ufficio Stampa L’Aquila 1927