Torna l’appuntamento che ACD dedica ogni settimana ai migliori talenti in mostra nel panorama regionale. Turno della tappa vastese, precisamente in casa Bacigalupo Vasto Marina. Focus sul terzino Vincenzo Di Donato, uno dei giocatori di cui più si parla da qualche anno.

Il profilo

Classe 2002 ed originario di Roccascalegna, Di Donato è stato protagonista di una gran cavalcata nei settori giovanili di Curi Pescara e Val Di Sangro. Poi la chiamata, e che chiamata, in Promozione, dal Casalbordino del patron Santoro. Messosi in mostra nel girone d’Elite della Juniores, il giovane è entrato in prima squadra senza più lasciarla. Poco prima della sosta, il suo approdo alla Bacigalupo Vasto Marina, in Eccellenza.

Caratteristiche tecniche

Terzino destro, ma non solo. Vincenzo Di Donato ha dimostrato grande duttilità e sa adattarsi anche al ruolo di esterno in un centrocampo a 5. A far la differenza, la sua corsa, sia in fase di possesso che di non possesso, ed una certa abilità nei cross.

Dicono di lui

A parlarne, il DS Gianluca Senese, che già lo ha avuto al Casalbordino e che lo ritrova alla Bacigalupo: «Non è il primo anno tra i grandi e lui ha già dimostrato di poterci stare tranquillamente. Ho avuto la possibilità di conoscerlo già in passato e devo dire che è un gran bel giocatore. Un laterale che spinge e difende, che corre, che lotta e che ha un gran piede. Parliamo di un ragazzo serio, lo si nota subito appena lo si vede. Può ancora migliorare e secondo me potrà togliersi le sue soddisfazioni. Chiaramente questo stop non aiuta lui come non aiuta gli altri validi ragazzi under che annoveriamo in rosa. Servirà grande voglia e carattere per non far pesare l’anno di stop».

Nicolas Maranca

Rubriche